news

In ricordo della deportazione degli ebrei di Firenze: una marcia per non dimenticare

7 Novembre 2019 - FIRENZE, ITALIA

Ebraismo

Condividi su

Dal 2013 la Comunità di Sant'Egidio ricorda la deportazione degli ebrei di Firenze, avvenuta il 6 novembre del 1943, con un pellegrinaggio della Memoria nelle strade del centro storico terminando alla sinagoga di via Farini. Ieri sera, in questa nuova edizione, i partecipanti sono stati accolti dal rabbino capo Gadi Piperno e dal presidente della Comunità ebraica David Liscia.
Con il gonfalone di Firenze, rappresentanza del sindaco, era presente l’assessore Alessandro Martini. Michele Brancale della Comunità di Sant’Egidio ha ricordato l’importanza di questo momento che vede unite anche persone di varie religioni: tra i partecipanti alcuni giovani musulmani. Un applauso dei partecipanti è stato fatto alla memoria di Daniela Misul, con un commosso ricordo del suo impegno nelle passate edizioni.



In ricordo della deportazione degli ebrei di Firenze: una marcia per non dimenticare
In ricordo della deportazione degli ebrei di Firenze: una marcia per non dimenticare