news

I poveri rendono una città più umana e unita: la memoria di Biki ad Aversa

16 Febbraio 2016 - AVERSA, ITALIA

Modesta Valenti
Homeless

Condividi su

 La memoria di Biki ad Aversa nella chiesa di Sant'Audeno è stata bella e commovente. David,amico per la strada, quando ha ricevuto l'invito ci ha detto: "Io sono figlio di Sant'Egidio ero morto e sono tornato a vivere"

Don Michele durante la liturgia ha detto: "continuiamo a essere, insieme ai nostri amici che ci hanno lasciato, come i petali dei fiori che abbiamo ricevuto  e uniti doniamo ancora colore sapore e luce a tanti". 

Il pranzo offerto al termine della liturgia nella sede della Comunità, in un clima di gioia fraterno, ha riunito amici del Ghana, tunisini, romeni e di cittadine limitrofe.

Una giornata di accoglienza amicizia e pace per tutta la città di Aversa.