news

Tutti in classe! Inizia il nuovo anno scolastico per i piccoli profughi di Nyumanzi

3 Marzo 2016 - ADJUMANI, UGANDA

UgandaScuola della PaceprofughiRifugiati

Sono molte le novità nella Scuola di Pace del campo per i rifugiati in Nord Uganda

Condividi su

Le elezioni generali in Uganda lo scorso 18 febbraio hanno ritardato l’inizio dell’anno scolastico (di solito si comincia il 1° febbraio). Così anche “The School of Peace” la scuola elementare per i profughi del Sud Sudan promossa dalla Comunità di Sant’Egidio insieme alla Diocesi di Arua ha riaperto in questi giorni.

Il nuovo anno scolastico comincia con alcune novità importanti. Innanzitutto il nuovo pozzo che permette a tutti di avere acqua potabile, particolarmente preziosa in una zona molto calda e con poche infrastrutture come quella di Nyumanzi. 

E siccome l'acqua è per tutti, al di fuori dell’orario scolastico è prevista la distribuzione alle famiglie della zona.

Ma ci sono anche altre novità. Abbiamo dei nuovi maestri, così finalmente ogni classe ha il suo maestro di riferimento. Sono cominciate le lezioni della classe P6, il penultimo anno di corso - il ciclo elementare ne prevede sette in totale. Vogliamo che tutte le lezioni si tengano al chiuso. Nessuno dovrà studiare all’aperto, sotto un albero. Questo è possibile grazie alle nuove tende donate dall'Unicef e contiamo, a breve, di iniziare la costruzione di altre aule in muratura (oltre alle quattro già esistenti).  Molti studenti ci hanno manifestato tutta la loro felicità, orgogliosi di imparare e di tornare in classe con i loro compagni. E noi siamo contenti di ricominciare con loro