news

Scuola di lingua: così Sant'Egidio in Olanda dà il benvenuto ai profughi dalla Siria

11 Marzo 2016 - OLANDA

Olandaprofughicorridoi umanitari

Condividi su

La Comunità di Sant’Egidio in Olanda, da vari anni impegnata nel servizio ai più poveri, ha aperto le porte ai rifugiati siriani. Ad Amsterdam e ad Apeldoorn Sant'Egidio ha avviato i corsi di lingua, il primo passo per aiutare i rifugiati a integrarsi nella società olandese, per trovare un lavoro e iniziare una nuova vita. Molti di loro sono cristiani, e partecipano alla preghiera e alla liturgia di Sant'Egidio. Integrazione e solidarietà: accanto allo studio della lingua e alla partecipazione alla preghiera, molti profughi hanno iniziato anche ad aiutare gli anziani e le persone senza dimora insieme alla Comunità.

In un tempo in cui in Olanda si assiste a un indurimento nei confronti dei profughi, e a una polarizzazione crescente della società, divisa tra accoglienza e chiusura, la Comunità di Sant'Egidio di Apeldoorn ha lanciato un appello a tutti i cittadini di buona volontà ad accogliere a casa loro i profughi.

{Corridoi_umanitari_news}