news

Dalla guerra in Siria alla nuova vita con i bambini della Scuola della Pace: la prima estate italiana di Aboudi

11 Luglio 2016 - GENOVA, ITALIA

EstateGenovaprofughiRifugiatiEstate di Solidarietàcorridoi umanitari

Fuggito da Homs con i suoi genitori, ora vive a Genova grazie ai corridoi umanitari

Condividi su

Aboudi ha 10 anni. E' fuggito con la sua famiglia da Homs, devastata dalla guerra, per un campo profughi in Libano. La situazione era drammatica, fino a quando il 16 giugno ha raggiunto l'Italia grazie ai corridoi umanitari: ora Aboudi e i suoi genitori vivono in una casa al centro di Genova, ospiti della Comunità di Sant'Egidio.

La prima estate italiana di Aboudi segna l'inizio dell'amicizia con i bambini delle Scuole della Pace di Genova, Pavia e Cuneo, con i quali ha trascorso il primo soggiorno estivo. L’accoglienza festosa dei bambini ha superato la barriera della lingua: i bambini marocchini e tunisini della Scuola della Pace hanno fatto a gara per tradurgli tutto e giocare con lui: "Qual è il tuo gioco preferito?" "Il detective, voglio fare il detective!".

A Genova è iniziata una nuova vita, ma sempre con la Siria nel cuore: un pomeriggio quando i bambini si sono uniti in una preghiera per la Siria, anche Aboudi e i suoi genitori hanno voluto partecipare: un'invocazione perché la pace torni presto in Siria e nella loro Homs.