news

GMG 2016: giovani di Sant’Egidio e profughi siriani insieme a Cracovia per pregare per la pace

25 Luglio 2016 - CRACOVIA, POLONIA

PoloniaGMGCracoviaGiovani

Rifugiati siriani accolti a Roma, viaggiano in queste ore verso Cracovia insieme a una delegazione internazionale di giovani della Comunità. Pregheranno per la fine dei conflitti e animeranno una stazione della Via Crucis con papa Francesco

Condividi su

''Ogni giorno giungono immagini di guerra e notizie di attentati terroristici, davanti a cui non vogliamo restare indifferenti: ricorderemo, uno per uno, tutti i conflitti che insanguinano il mondo''. Lo scrivono su Facebook i giovani di Sant’Egidio in viaggio in queste ore verso Cracovia, annunciando che è in programma una speciale preghiera per la pace durante le Giornate Mondiali della Gioventù che iniziano martedì 26 luglio.

La preghiera per la pace si terrà mercoledì 27 luglio alle 19 nella chiesa di Nostra Signora di Lourdes, in ulica Misjonarska 37, a poche centinaia di metri dal parco di Błonia. Presiederà l'arcivescovo di Bologna Matteo Zuppi. Oltre ai rifugiati siriani saranno presenti anche giovani provenienti da altre aree difficili del mondo, come l’Ucraina e il Pakistan.

Venerdì 29 luglio nel parco di Błonia, la delegazione internazionale dei giovani di Sant’Egidio animerà la prima stazione della Via Crucis presieduta da papa Francesco, che sarà dedicata alle opere di misericordia, in particolare ad "accogliere i forestieri". Insieme ai rifugiati siriani, la croce della GMG verrà portata da una coppia di senza dimora polacchi, che sono riusciti ad abbandonare la vita in strada.

Segui la GMG con i giovani di Sant'Egidio a Cracovia alla pagina Facebook
 
Per info: Massimiliano Signifredi 0039 3332651616 / 0048 535238698