news

L'altra estate degli anziani con la Comunità di Sant'Egidio: ricca di visite, di incontri e di amicizia

13 Agosto 2016

AnzianiEstate

Condividi su

 
Con Andrea Riccardi nella casa famiglia di Fonteiana a Roma

 


Si fa festa a Novara

Leggi sul blog "Viva gli anziani"

L'altra estate degli anziani con Sant'Egidio è un'estate calda: non per le alte temperature, ma per il calore dell'amicizia, della simpatia, per l'intensità degli incontri.

L'estate infatti richiede una particolare cura verso chi è anziano. Non si tratta solo di fare attenzione al grande caldo - che finora è stato un fenomeno molto limitato - ma soprattutto di evitare l'isolamento che in questi mesi si acuisce per tanti con tutti i rischi che questo comporta.

Per questo la Comunità di Sant'Egidio, che all'inizio del periodo estivo aveva rivolto anche un appello pubblico a creare "reti di protezione" per gli anziani, ha intensificato in questi mesi le occasioni di incontro, le vacanze insieme, ma anche le visite, i momenti conviviali, coinvolgendo migliaia di anziani in tante città italiane.

Una particolare attenzione è riservata agli anziani che sono ricoverati negli istituti, i più soli.

Mentre le case famiglia di Sant'Egidio sono diventate un punto di riferimento per tanti e si aprono all'accoglienza di tanti amici.

Sono giovani di ogni parte d'Italia, che scoprono la bellezza dell'incontro tra le generazioni, e persone di ogni età e condizione.

In questi giorni, si stanno preparando i pranzi di Ferragosto. Ospiti d'onore: amici rifugiati arrivati dalla Siria.


Nella casa famiglia "Viva gli Anziani"

Marco Impagliazzo alla casa famiglia di via Fonteiana
Nella casa famiglia degli anzini a Napoli, il 15 agosto