news

Sant'Egidio in Tanzania: un programma radiofonico per sostenere i profughi del Burundi

11 Ottobre 2016 - DAR ES SALAAM, TANZANIA

AfricaBurundiTanzania

L'iniziativa nata in collaborazione con Radio Maria Tanzania, per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla situazione dei profughi nella regione dei Grandi Laghi

Condividi su

Continua l’impegno delle Comunità di Sant'Egidio della Tanzania in favore dei profughi della regione dei Grandi Laghi, provenienti soprattutto dal Burundi: 165.000 dei 300.000 profughi burundesi vivono nei campi tanzaniani.

Negli ultimi mesi la Comunità di Sant'Egidio ha visitato i campi di Kibilizi, vicino a Kigoma, nell'ovest del paese, che conta 3.000 persone, e di Mtendeli, più grande con 45.000, distribuendo aiuti alimentari e vestiti.

Quella dei profughi burundesi è una situazione difficile che però rischia di essere dimenticata da tanti. E’ per questo che è stata avviata una collaborazione con Radio Maria Tanzania. L’emittente cattolica, da tempo attenta alla situazione burundese, ha messo a disposizione della Comunità di Sant'Egidio di Dar es Salaam alcuni spazi del palinsesto, per sensibilizzare gli ascoltatori e far crescere la solidarietà nei confronti di chi fugge dalla guerra e dall’instabilità.

L'iniziativa permette a tanti ascoltatori di comprendere meglio il dramma dei profughi burundesi, aiutandio a creare un fronte di solidarietà attorno a uomini, donne e bambini che sognano un domani migliore.