news

Marius vive in Burkina Faso, ha sette anni e vuole andare a scuola. Ma serve il certificato di nascita....

9 Marzo 2017 - BURKINA FASO

BRAVOBurkina Faso

...per questo nel villaggio è arrivato il programma BRAVO

Condividi su

Marius ha 7 anni e vive a Didyr, un piccolo villaggio nella provincia di Sanguié, in Burkina Faso. È il più grande di 5 fratelli.
Compiuti i sei anni, il padre l’ha portato a scuola per iscriverlo, ma il maestro ha detto che senza atto di nascita non avrebbe potuto conseguire il diploma. I genitori avevano soltanto il certificato di assistenza al parto, rilasciato nel reparto di maternità dove il bambino è nato, e credevano che quel documento valesse anche come atto di nascita. Solo al momento di iscrivere Marius a scuola hanno scoperto di dover andare all'ufficio di stato civile per registrare il bambino, ma a quel punto l’iscrizione era a pagamento e loro, agricoltori, non avevano i mezzi per pagare la multa.

Questo è uno dei motivi per cui, in Burkina Faso, 3 persone su 4 non hanno potuto frequentare la scuola e sono analfabete. Fino a poco tempo fa solo nella regione di Sanguié il 26% dei bambini iscritti alle scuole elementari non aveva alcun documento.

Per questo la Comunità di Sant'Egidio ha avviato da alcuni anni il programma di registrazioni anagrafiche BRAVO!, permettendo a 35.000 bambini della regione di essere registrati gratuitamente. Così è stato anche per Marius: pochi mesi fa ha visto arrivare nel suo villaggio un gruppo di giudici e agenti di stato civile che registravano gratuitamente tutte le nascite.


AIUTA I BAMBINI COME MARIUS AD AVERE UN NOME

SOSTIENI IL PROGRAMMA BRAVO PER LA REGISTRAZIONE ANAGRAFICA!

Dona online