news

Il sabato sera dei giovani di Sant'Egidio di Pretoria con i poveri: storia di una solidarietà contagiosa

1 Agosto 2017 - PRETORIA, SUD AFRICA

Senza fissa dimoraSud Africa

Condividi su

A Sunnyside, periferia est di Pretoria, sono molte le persone senza dimora che tutti i sabati raggiungono la parrocchia di San Martin de Porres per la cena con la Comunità di Sant'Egidio. L'amicizia con i poveri di Sunnyside era iniziata anni fa con la distribuzione di cibo ad alcune persone agli angoli delle strade, ma poi come spesso succede la solidarietà è contagiosa, il numero di quelli che volevano aiutare nella distribuzione è cresciuto, come anche sono aumentate le persone che sostengono con piccole donazioni il lavoro di questo gruppo di giovani africani amici dei poveri.

Attualmente la Comunità di Sunnyside si riunisce tutti i sabati sera nei locali della chiesa di San Martin de Porres dove offre la cena a circa 150 amici senza dimora, persone di età diverse, dai 20 ai 60 anni, molti sudafricani, alcuni originari dello Zimbabwe. Un appuntamento importante al quale non è voluto mancare anche l'arcivescovo di Pretoria, mons. William Slattery, che ha servito la cena insieme ai volontari della Comunità di Sant'Egidio.