news

A Thiene, in Veneto, è stato istituito un indirizzo virtuale per chi è senza dimora: Via della Comunità di Sant'Egidio

6 Gennaio 2018

Senza fissa dimora
Solidarietà

La delibera del Comune veneto è un segno di solidarietà che riscalda il freddo di questo inverno tanto duro per chi non ha casa

Condividi su

Nei giorni in cui la notizia della morte di tre persone senza casa in una sola notte ha colpito dolorosamente l'Italia, arriva un segnale di solidarietà da Thiene, in provincia di Vicenza, dove il Comune ha istituito una via virtuale per l'iscrizione anagrafica delle persone senza dimora e l'ha dedicata alla Comunità.

La nuova strada virtuale si chiama infatti "Via della Comunità di Sant'Egidio". Qui prenderanno la residenza le persone che sono prive di una dimora stabile. Con la residenza vengono restituiti i diritti civili, la possibilità di accedere ai servizi sociali, ricevere la pensione,  votare: è un primo passo per la "risalita" dal mondo della strada. E' stato così per tante persone che la vita aveva privato di un'abitazione. Oggi, questo percorso di rinascita per tanti, passa anche per "Via della Comunità di Sant'Egidio".

All'inizio di questo anno, questa buona notizia suona come un augurio che cresca la solidarietà con chi è in difficoltà e che vi sia un posto per tutti nelle nostre città.