news

La crisi dei rohingya al centro del colloquio con il primo ministro del Bangladesh, la signora Sheikh Hasina

19 Febbraio 2018 - ROMA, ITALIA

Rohingya

In occasione della sua visita a Roma ha incontrato una delegazione di Sant'Egidio

Condividi su

Una delegazione della Comunità di Sant’Egidio è stata ricevuta dal Primo Ministro del Bangladesh, Sheikh Hasina, in occasione della sua visita a Roma, dove ha incontrato papa Francesco.
Di fronte all’importante tema dei rifugiati rohingya in Bangladesh, Sheikh Hasina ha rinnovato l’impegno del suo Paese “nell’accoglienza e nel sostegno a questo popolo sofferente” ed ha manifestato il suo apprezzamento per il lavoro di Sant’Egidio nei campi profughi.

La Comunità infatti, oltre agli aiuti di emergenza, ha avviato un programma di scolarizzazione per i bambini. SI tratta di uno dei pochi interventi che "guardano al futuro", di un popolo le cui condizioni peggiorano di giorno in giorno. "Non si possono rimandare indietro degli esseri umani - ha detto la signora Hasina - ma chiediamo a tutti di assumersi le proprie responsabilità".
Il primo ministro ha anche mostrato il suo interesse per il lavoro per la pace di Sant’Egidio e manifestato la sua gratitudine per l’impegno della Comunità nell’integrazione dei numerosi immigrati del Bangladesh in Italia.

Se vuoi aiutare il programma di aiuti di Sant'Egidio ai profughi rohingya, puoi donare online

Dona online