news

A Novara, dalla mensa alla strada, in tanti contro il freddo e l'esclusione

7 Marzo 2018

mense per i poveri
Emergenza Freddo

Condividi su

In questi giorni di intenso freddo, la mensa per i poveri della Comunità di Sant'Egidio di Novara (vedi) è diventata anche un centro di raccolta e di distribuzione di coperte, di pile e sacchi a pelo termici nei giorni di martedì, giovedì e sabato dalle ore 17,00 alle 20,00.
Oltre ai pasti che circa 120 persone consumano insieme tre volte la settimana, ogni sera un gruppo di amici della mensa con panini, biscotti, thè caldo e coperte si reca nella zona della Stazione ferroviaria e in altri luoghi della città per raggiungere chi vive per strada, escluso dalle strutture di accoglienza. Sono italiani e stranieri, spesso non più giovani d’età, che si arrangiano a dormire sotto un portico, in un sottopasso con cartoni e coperte, di solito invisibili agli occhi dei passanti infreddoliti.
Il freddo che avvolge la città non ha bloccato la generosità di tanti. Aiutare è semplice ma efficace: donare una coperta può voler dire salvare una vita, donare il proprio tempo vuol dire aiutare concretamente chi vive in una situazione di estremo disagio e non sa come risollevarsi. Ma l'amicizia calda e fattiva può vincere il freddo dell’inverno e dell’esclusione.

Per contattarci

 



A Novara, dalla mensa alla strada, in tanti contro il freddo e l'esclusione
A Novara, dalla mensa alla strada, in tanti contro il freddo e l'esclusione