news

Sant'Egidio ricorda Jerry Essam Masslo, profugo sudafricano, nell'anniversario della sua uccisione

22 Agosto 2018 - VILLA LITERNO, ITALIA

profughiRazzismo

Il 25 agosto a Villa Literno

Condividi su

Il 25 agosto a Villa Literno, in provincia di Caserta, Sant'Egidio ricorda Jerry Essan Masslo, profugo sudafricano ospite in Italia della Comunità, ucciso il 24 agosto del 1989 al termine di una giornata di lavoro nei campi del casertano da alcuni rapinatori che volevano rubare i pochi soldi guadagnati dagli immigrati africani. Da allora Jerry Masslo è diventato un simbolo per tanti, italiani e immigrati, che credono nell’integrazione e rifiutano ogni forma di violenza e di intolleranza.
Sabato pomeriggio, dopo una sosta, alle 17.30, presso la sua tomba nel cimitero di Villa Literno, verrà celebrata una liturgia, alle 18.30, nella chiesa di S. Maria Assunta (via Chiesa, n. 22), presieduta da mons. Angelo Spinillo, vescovo di Aversa, alla presenza di delegazioni di italiani e immigrati, insieme, provenienti da Roma, da Napoli e da altre città campane.
In un momento in cui, per i recenti episodi di violenza, si è resa più visibile la durezza a cui sono sottoposti tanti braccianti, per lo più stranieri, invitiamo tutti domani a fermarsi per rendere omaggio a Jerry Masslo e, con lui, agli immigrati che hanno perso la vita lavorando nelle campagne italiane.

 

LEGGI LA STORIA DI JERRY ESSAN MASSLO