news

Corridoi umanitari, la nostra risposta alla guerra: il 31 ottobre nuovo arrivo di profughi siriani in sicurezza e legalità. LIVE ORE 11

29 Ottobre 2018 - ROMA, ITALIA

corridoi umanitari

Conferenza stampa dall'aeroporto di Fiumicino

Condividi su

Mercoledì 31 ottobre giungeranno all’aeroporto di Fiumicino 83 profughi dal Libano grazie ai Corridoi Umanitari promossi da Comunità di Sant’Egidio, Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia e Tavola Valdese, in accordo con i ministeri dell’Interno e degli Esteri. Con questo gruppo di rifugiati siriani saranno oltre 2.100 le persone arrivate in Italia, Francia, Belgio e Andorra, in modo legale e sicuro, dal febbraio 2016. Grazie alla generosità di tanti italiani, che hanno offerto le loro case, ad associazioni, parrocchie, strutture diaconali, si favorisce non solo l’accoglienza ma anche l’integrazione, a partire dall’apprendimento della lingua e dall’inserimento lavorativo. Il progetto è interamente autofinanziato dalle realtà che lo hanno promosso.
 
L’appuntamento per il benvenuto ai profughi e una conferenza stampa sono fissati per le 11 di mercoledì 31 ottobre, arrivo per i giornalisti entro e non oltre le 10.00 alle partenze del Terminal 3 di Fiumicino (porta 3, accanto all’ufficio informazioni) per essere accompagnati nel luogo della conferenza.
 
Interverranno Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant’Egidio, e Paolo Naso, a nome delle Chiese protestanti italiane, insieme a rappresentanti del ministero dell’Interno e degli Esteri.
 
È necessario accreditarsi inviando una mail all’indirizzo [email protected], indicando la testata giornalistica e allegando copia della tessera professionale o di un documento di riconoscimento. È possibile utilizzare il parcheggio multipiano (uno speciale ticket per l’uscita verrà consegnato al momento dell’accredito).