news

In Costa d'Avorio Sant'Egidio è amica dei poveri e custode della pace. La celebrazione dei 50 anni della Comunità

20 Novembre 2018 - ABIDJAN, COSTA D'AVORIO

santegidio50

Condividi su

Sabato 17 novembre ad Abidjan, nella grande cattedrale di Saint Paul, una grande liturgia di ringraziamento, animata dal coro di Sant'Egidio, ha visto la presenza di tanti amici venuti da tutti i quartieri della città, capitale economica della Costa d’Avorio, accompagnati da rappresentanti delle istituzioni, degli ordini religiosi, delle altre confessioni cristiane e delle religioni presenti nel paese, tra cui il presidente dell’Alto Consiglio degli Imam.

Il cardinale Jean-Pierre Kutwa ha ricordato nell'omelia gli inizi della Comunità, quando Andrea Riccardi nel 1968, ancora liceale, sognò di cambiare il mondo con il Vangelo, l’amicizia con i poveri - che ha segnato tutta la sua storia - e il lavoro per la pace. In particolare l’arcivescovo ha affidato a Sant’Egidio l'impegno di lavorare per la riconciliazione in Costa d’Avorio, alla vigilia di alcuni momenti politico-elettorali che si preannunciano  a rischio di tensioni.

Alla celebrazione e alla festa che è seguita hanno partecipato tanti anziani, insieme ai bambini di strada e delle Scuole della Pace di Sant’Egidio.

Predicazione del Cardinale Jean-Pierre Kutwa (FR) >>



In Costa d'Avorio Sant'Egidio è amica dei poveri e custode della pace. La celebrazione dei 50 anni della Comunità
In Costa d'Avorio Sant'Egidio è amica dei poveri e custode della pace. La celebrazione dei 50 anni della Comunità
In Costa d'Avorio Sant'Egidio è amica dei poveri e custode della pace. La celebrazione dei 50 anni della Comunità
In Costa d'Avorio Sant'Egidio è amica dei poveri e custode della pace. La celebrazione dei 50 anni della Comunità