news

Conferenza “La scuola e la sfida dell’educazione. Cittadinanza attiva, solidarietà, integrazione”

18 Dicembre 2018 - ROMA, ITALIA

Giovani per la Pace

A conclusione del progetto "GXP: integrare, dialogare, generare" un incontro di docenti e educatori

Condividi su

A conclusione del progetto “GXP: Integrare, Dialogare, Generare”, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali all’interno del protocollo d’intesa sottoscritto tra il MIUR e la Comunità di Sant’Egidio,

si terrà una CONFERENZA PUBBLICA rivolta a Dirigenti Scolastici, Docenti ed Educatori, e a chiunque si interessi o operi nel settore, dal titolo:
“La scuola e la sfida dell'educazione. Cittadinanza attiva, solidarietà e integrazione”.
L’evento sarà l’occasione di riflettere sul ruolo della scuola nell’educare alla cittadinanza attiva attraverso la solidarietà, anche con la collaborazione di realtà della società civile impegnate sul territorio.  

Attraverso la sua vicinanza ai giovani, particolarmente nelle periferie delle città italiane, la Comunità di Sant’Egidio ha potuto toccare con mano le difficoltà di integrazione dei giovani non italiani e un maggior bisogno di educazione civica per tutti gli studenti, maturando la convinzione di dover elaborare una progettualità sperimentale che favorisca l’incontro e la conoscenza reciproca attraverso pratiche comuni di formazione e di volontariato.

Grazie al progetto “GXP: Integrare, Dialogare, Generare”, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, avviato nel mese di Luglio 2017, la Comunità ha promosso forme di cittadinanza attiva e pratiche di solidarietà sociale a giovani, italiani e non, negli istituti scolastici coinvolti nel progetto a Roma, Napoli, Padova, Verona e Catania, che rappresentano l'intero territorio nazionale, favorendo in tali ambiti la piena integrazione della popolazione immigrata giovanile.

In questi mesi sono stati proposti soft skills training, seminari informativi e metodologici sul disagio, al fine di preparare i ragazzi all’incontro con le varie forme di fragilità sociale come conseguenza dei training, e sono stati coinvolti i giovani incontrati nelle scuole in pratiche di cittadinanza attiva e solidale nei luoghi da loro frequentati.

I responsabili della Comunità di Sant'Egidio e i relatori rifletteranno su queste tematiche proprio a partire da questa vasta esperienza nel mondo della scuola e del volontariato.
È necessario registrare la propria presenza alla mail:  [email protected].