news

Ultime notizie da Malawi e Mozambico: il centro Dream di Beira gravemente danneggiato. L'impegno delle Comunità per aiutare

18 Marzo 2019

Ciclone IdaiMalawiMozambico

Condividi su

Nei giorni scorsi un violento ciclone ha colpito il Malawi e il Mozambico causando molte perdite di vite umane e grande devastazione. In alcune città sono crollati anche gli edifici più solidi, come la grande chiesa di Macuti, la più grande della cittá. E' ancora difficile capire quanti sono i dispersi e l’esatta entità dei danni perché le comunicazioni sono interrotte, ma grazie alle persone delle comunità del Malawi e del Mozambico, sono arrivate alcune notizie ed immagini.
Paola Germano, coordinatrice del programma DREAM della Comunità di Sant’Egidio, descrive una situazione drammatica: migliaia di persone senza casa, bambini dispersi, trascinati via dall'acqua. In Mozambico, la città di Beira è devastata:

"Il ciclone ha danneggiato gravemente anche il centro polivalente del programma DREAM di Beira, un centro di eccellenza, recentemente visitato da Andrea Riccardi nel corso della sua visita in Mozambico: sono volate via parti consistenti delle coperture del laboratorio e del centro  danneggiando le apparecchiature e il sistema informatico,e devastando la farmacia. Al centro nutrizionale è stata scoperchiata la cucina e le porte del magazzini, distruggendo parte delle derrate alimentari. (intervista completa du Rai Radio1 al min. 16:04)

Tuttavia, le sue pareti di muratura hanno in gran parte resistito alla furia del vento e dell'acqua e offerto rifugio alle famiglie del "caniço" (quartiere di canne) che sorgeva tutto attorno e che è stato completamente distrutto. Oltre 400 persone si sono rifugiate sotto le parti coperte che hanno retto al ciclone. Sappiamo di anziani e bambini che non hanno fatto in tempo a ripararsi nel centro, e hanno perso la vita. Anche se è presto per calcolare con precisione le vittime, si teme un bilancio molto grave.

Manca il cibo in città e negozi sono chiusi. Gli alimenti conservati nel centro nutrizionale sono state distribuiti durante questi giorni per sfamare chi si è rifugiato da noi. Centinaia di pazienti sono venuti al centro per chiedere i farmaci, come tutti i giorni, e si sta provando a ristabilire la rete informatica  di emergenza per garantire la loro corretta distribuzione. 

La situazione è molto difficile: manca l’acqua corrente e la strada da Maputo a Beira è interrotta a circa 120 km da Beira. Da ieri è stato ristabilito un collegamento aereo, che speriamo possa permettere di far arrivare aiuti".

I volontari di Sant'Egidio delle Comunità del Malawi e del Mozambico, nonostante siano stati anch'essi colpiti dal ciclone, si stanno adoperando in queste ore per dare sollievo alla popolazione, distribuendo cibo, abiti, coperte, medicinali.

Sosteniamo il loro impegno contribuendo alla raccolta fondi

Dona online



Ultime notizie da Malawi e Mozambico: il centro Dream di Beira gravemente danneggiato. L'impegno delle Comunità per aiutare
Ultime notizie da Malawi e Mozambico: il centro Dream di Beira gravemente danneggiato. L'impegno delle Comunità per aiutare
Ultime notizie da Malawi e Mozambico: il centro Dream di Beira gravemente danneggiato. L'impegno delle Comunità per aiutare
Ultime notizie da Malawi e Mozambico: il centro Dream di Beira gravemente danneggiato. L'impegno delle Comunità per aiutare
Ultime notizie da Malawi e Mozambico: il centro Dream di Beira gravemente danneggiato. L'impegno delle Comunità per aiutare
Ultime notizie da Malawi e Mozambico: il centro Dream di Beira gravemente danneggiato. L'impegno delle Comunità per aiutare
Ultime notizie da Malawi e Mozambico: il centro Dream di Beira gravemente danneggiato. L'impegno delle Comunità per aiutare
Ultime notizie da Malawi e Mozambico: il centro Dream di Beira gravemente danneggiato. L'impegno delle Comunità per aiutare