news

Il premio Colombe d'Oro per la Pace a padre Mourad per la Siria, i cristiani d'Oriente e la nonviolenza

22 Ottobre 2019 - ROMA, ITALIA

SiriaPace

Alla cerimonia del premio Archivio Disarmo il ricordo di Padre Dall'Oglio, rapito in Siria

Condividi su

Padre Jacques Mourad, priore del monastero di Mar Elian in Siria, uomo di dialogo tra cristianesimo e Islam, ha ricevuto ieri il premio internazionale Archivio Disarmo - Colombe d’Oro per la Pace, riconoscimento a persone del mondo dell'informazione e della società civile impegnate nella pace.
Altri premiati di quest'anno sono Leonardo Palmisano (scrittore ed editore), Elisabetta Soglio (Corriere della Sera), Madi Ferrucci, Flavia Grossi, Roberto Persia (freelance) e Nanni Moretti (regista).
"Le Colombe d'Oro per la Pace a padre Jacques Mourad sono memoria della Siria, dei cristiani d'Oriente e di Paolo Dall'Oglio “. Andrea Riccardi ha spiegato con queste parole il significato del premio del 2019, rivolto in particolare al Sud del mondo. 

Jacques Mourad ha dedicato il premio a padre Paolo Dall’Oglio, fratello nella missione, di cui non si hanno notizie ormai da molto tempo. Il dramma della prigionia nelle mani dell’Isis per 5 mesi, l’amicizia con Dall’Oglio e la forza della preghiera sono raccontate nel libro “Un Monaco in ostaggio. La lotta per la pace di un prigioniero dei jihadisti” (Effatà editore, 2019). Libro con il quale molti hanno conosciuto la testimonianza di padre Jacques, come uomo che ha scelto la preghiera, il dialogo e la nonviolenza. Una scelta – come si legge nel libro e come ha detto a Palazzo Merulana – che ha salvato la sua vita e quella degli altri cristiani rapiti.

Il Premio Archivio Disarmo - Colombe d’Oro per la Pace

Il Premio Archivio Disarmo - Colombe d’Oro per la Pace è un riconoscimento a persone che, nel mondo dell’informazione e nella società civile, si fanno portatori degli ideali di pace, di fratellanza e di convivenza tra i popoli e si adoperano nella ricerca di soluzioni nonviolente ai conflitti.
Fondato da Luigi Anderlini, il premio del 2019 è alla 35° edizione. Nella giuria Fabrizio Battistelli, Dora Iacobelli, Riccardo Iacona, Dacia Maraini, Andrea Riccardi, Tana de Zulueta.
Il premio internazionale “Colombe d’Oro per la Pace” del 2019 è stato conferito a Padre Jacques Mourad.
 

Leggi anche

Scheda libro "Un monaco in ostaggio"

Chi sono i cristiani d'Oriente? Se ne è parlato alla presentazione del libro "Un monaco in ostaggio"

La preghiera alla radice della pace (conferenza Madrid 2019)

 

 

 



Il premio Colombe d'Oro per la Pace a padre Mourad per la Siria, i cristiani d'Oriente e la nonviolenza
Il premio Colombe d'Oro per la Pace a padre Mourad per la Siria, i cristiani d'Oriente e la nonviolenza
Il premio Colombe d'Oro per la Pace a padre Mourad per la Siria, i cristiani d'Oriente e la nonviolenza
Il premio Colombe d'Oro per la Pace a padre Mourad per la Siria, i cristiani d'Oriente e la nonviolenza