news

Tecnologia, informazione, amicizia: per gli anziani delle Case di Riposo di Parma

21 Aprile 2020 - PARMA, ITALIA

AnzianiParmacoronavirus

Condividi su

La condizione degli anziani nelle RSA, come è emerso drammaticamente negli ultimi giorni, è spesso dolorosa. L'isolamento dovuto alle misure di prevenzione del contagio da coronavirus hanno aggravato la solitudine di tanti anziani, con serie ripercussioni anche sulla salute.

La Comunità di Sant'Egidio a Parma ha cercato di trovare soluzioni concrete per superare alcune di queste criticità, emerse con grande evidenza.

E' stato realizzato in questi giorni un breve corso di formazione a distanza per il personale, con lo scopo principale di limitare il propagarsi del contagio. Le presentazioni riguardano sia le operazioni quotidiane più comuni, come la svestizione o la disinfezione delle mani, sia le informazioni fondamentali circa la natura del virus e le modalità di contagio. Tutto il materiale è stato messo a disposizione del personale di alcune strutture della città, ma già altri Istituti hanno richiesto di poterlo utilizzare. Il corso è disponibile anche per le badanti che aderiscono allo sportello Clissa del Comune di Parma,

E sempre in questi giorni sono stati consegnati dalla Comunità di Sant'Egidio alla Casa di Riposo “Villa Parma” alcuni tablet che permettono agli anziani, i quali non ricevono più visite da quando è iniziata l'epidemia, di poter mettersi in contatto visivamente con i propri amici e parenti. Una telefonata, una videochiamata, anche solo una lettera sono tutti strumenti che possono salvare dall'isolamento, condizione in cui purtroppo si trovano troppi anziani al tempo della quarantena.