news

Un nuovo "corridoio umanitario" per i profughi di Lesbo porterà 300 persone fragili in Italia. Aperta una sottoscrizione per accogliere i profughi

23 Settembre 2020

corridoi umanitari
MIGRANTILesbos

Condividi su

Un nuovo corridoio umanitario totalmente autofinanziato da Sant'Egidio accoglierà 300 profughi da Lesbo e dalla Grecia nei prossimi mesi. L'Italia mostra nuovamente il suo volto di Paese accogliente nella legalità.

Tutti gli italiani hanno visto la situazione tragica in cui versano migliaia e migliaia di persone tra cui tantissimi minori non accompagnati nei campi in Grecia.

I corridoi umanitari nascono da accordi tra cittadini e governo italiano per garantire, senza spese per lo Stato, accoglienza e integrazione a rifugiati, attraverso un viaggio sicuro.

Il corridoio umanitario garantisce quindi a spese dell'associazione e dei cittadini italiani che accolgono — e non dello Stato — accoglienza e integrazione a persone che versano in situazioni veramente drammatiche.

Chiediamo l'aiuto di tutti coloro che hanno a cuore la costruzione di una società inclusiva e accogliente.

- Se vuoi saperne di più o offrire il tuo aiuto CONTATTACI

- Puoi donare sul sito della Comunità DONA

- Aderisci alla sottoscrizione su Facebook