news

A Bologna Sant'Egidio apre l'oratorio di Santa Maria dei Guarini per accogliere persone senza dimora

11 Gennaio 2021 - BOLOGNA, ITALIA

Emergenza Freddo

Condividi su

Per il terzo anno consecutivo l’Oratorio di Santa Maria dei Guarini - nel centro di Bologna - apre uno spazio di accoglienza ed ospitalità notturna dei senza fissa dimora. In un momento così difficile segnato dalla pandemia, chi non ha casa ha bisogno di essere ancora più protetto.

A Bologna sono circa 70 le persone che sono rimaste senza un tetto e che la Comunità incontra ogni settimana distribuendo cibo, coperte, tè caldo e mascherine.

Nel pieno rispetto dei criteri del distanziamento imposto dalle misure anti-Covid e con tamponi preventivi grazie ad un accordo tra Sant’Egidio e il Comune di Bologna, l’Oratorio di Santa Maria dei Guarini potrà ospitare fino sei persone senza fissa dimora.

Nonostante siano considerati dai più come “irriducibili”  - cioè coloro che non accettano l’ospitalità notturna - l’amicizia fedele che la Comunità ha costruito con le cene itineranti li ha liberati da ogni paura, spingendoli ad accogliere con speranza questo spazio di familiarità dove ritrovare il calore di una famiglia.

LEGGI ANCHE: Appello di Sant'Egidio per i senza dimora



A Bologna Sant'Egidio apre l'oratorio di Santa Maria dei Guarini per accogliere persone senza dimora
A Bologna Sant'Egidio apre l'oratorio di Santa Maria dei Guarini per accogliere persone senza dimora
A Bologna Sant'Egidio apre l'oratorio di Santa Maria dei Guarini per accogliere persone senza dimora
A Bologna Sant'Egidio apre l'oratorio di Santa Maria dei Guarini per accogliere persone senza dimora