news

Caldo: appello di Sant'Egidio per un'estate amica degli anziani. Una visita può salvare una vita

2 Luglio 2021

Anziani
#santegidiosummer

Le annunciate ondate di calore di questi giorni sono un pericolo per gli anziani, prime vittime del Covid-19.

Condividi su

Caldo, appello di Sant'Egidio: un'estate amica degli anziani è un'estate amica di tutti

L’estate è cominciata, e con essa i disagi causati dalle ondate di calore in tutte le città italiane, con giorni da bollino rosso dal Nord al Sud, previsti anche per le prossime settimane. Ed è soprattutto la popolazione anziana ad essere messa in pericolo dal caldo e dalla solitudine.

In un anno segnato dalla pandemia, gli anziani hanno già sofferto tanto: sono stati loro, ovunque, le vittime principali a cui il Covid-9, come ha scritto Papa Francesco nel messaggio per la I Giornata mondiale dei nonni, “ha riservato un trattamento speciale, un trattamento più duro”.

Non vogliamo che accada di nuovo!

Per questo Sant’Egidio lancia un appello a tutti i cittadini: accorgiamoci in questi giorni degli anziani soli che vivono accanto a noi, a partire dai nostri vicini di casa; tutti possiamo fare qualcosa aiutando direttamente chi è in difficoltà con una visita o una telefonata, fermiamoci di fronte alle situazioni di disagio, suoniamo il campanello di un nostro vicino per sapere come sta. Una visita, a volte, può salvare una vita, perché più che il caldo è troppo spesso la solitudine a costituire un grave rischio: da entrambi ci si può difendere con più umanità e solidarietà.  

In un momento critico come l’estate la Comunità di Sant’Egidio non interrompe la sua presenza accanto agli anziani. Nei prossimi mesi i centri e le sedi della Comunità rimarranno aperti sia come luoghi in cui trascorrere piacevolmente il proprio tempo, che come punti di riferimento per chi ha bisogno di aiuto o vuole darlo.

Contemporaneamente le visite domiciliari ed un servizio telefonico ininterrotto garantiranno a tutti la possibilità di uscire dall’isolamento, di trovare compagnia e il sostegno necessario.

Sant’Egidio intensificherà, inoltre, il suo impegno con il programma “Viva gli Anziani!” che - grazie anche al sostegno della Regione Lazio, di Enel Cuore Onlus, Soka Gakkai, Amplifon Foundation, Fondazione TIM - segue attraverso una rete di monitoraggio attivo ed interventi rivolti agli anziani over80, migliaia di persone in diverse città italiane: Roma, Fiumicino, Civitavecchia, Ferentino, Amatrice, Genova, Novara, Milano, Parma, Padova, Pavia, Napoli, Latronico, Catania, Brindisi e Sassari.

“Viva gli Anziani!” sarà ancora più presente con campagne informative su come proteggersi dal caldo durante l’epidemia da Covid-19 e sulla vaccinazione attraverso l’invio di migliaia di lettere, la distribuzione di pasti a domicilio, di pacchi alimentari, il sostegno e la formazione ai care giver, l’organizzazione di eventi culturali e di socializzazione. Il programma, inoltre, promuoverà nelle piazze d’Italia sportelli solidali itineranti per offrire consigli, aiuto, compagnia.