news

In preghiera a Leopoli, per chiedere con forza la pace in Ucraina e per il mondo intero

7 Giugno 2022 - CONSIGLIO COMUNALE DI L'VIVS'KA, UCRAINA

UcrainaPreghiera per la pace
Pace

Condividi su

Dopo più di 100 giorni dall'inizio della guerra in Ucraina, Sant'Egidio, in ogni parte del mondo, non smette di pregare perché cessi il conflitto e si ritorni a dialogare. Nella città di Leopoli, in questi giorni, si sono riunite le persone della Comunità per invocare con forza il dono della pace in Ucraina e per ogni luogo dove c'è violenza e guerra.

Ognuno di noi ha un talento. "Viene forse la lampada per essere messa sotto il moggio o sotto il letto? O non invece per essere messa sul candelabro?" (Mc 4, 21). Nel Vangelo di Marco, il Signore parla dei talenti in ognuno di noi, carismi che possono servire gli altri. Può essere il talento di una parola gentile, della preghiera o del ragionamento, il talento dell'amore o della compassione. Non possiamo nasconderli, non possiamo pensare che non occorra avvalersene per aiutare chi ha bisogno. Essi, invece, come una candela, devono essere posti sull'altare, come una luce da portare agli altri, perché anche il più piccolo talento porti beneficio e gioia.



In preghiera a Leopoli, per chiedere con forza la pace in Ucraina e per il mondo intero
In preghiera a Leopoli, per chiedere con forza la pace in Ucraina e per il mondo intero
In preghiera a Leopoli, per chiedere con forza la pace in Ucraina e per il mondo intero