Segni dei tempi della Memoria

12 Febbraio 2016

Andrea Riccardi
ShoahMemoria

Alcuni sostengono che l'aumento delle commemorazioni della Shoah porti a reazioni negative. Un'osservazione da prendere sul serio

Condividi su


Il 27 gennaio scorso si è celebrata la Giornata della Memoria, la commemorazione delle vittime della Shoah, con celebrazioni in tutta Italia. Con il passare degli anni, queste sono aumentate. Non tutti sono d'accordo. Alcuni sostengono che si stia andando a una ritualizzazione della memoria. Temono che una memoria imposta e formale provochi reazioni negative o paradossalmente l'antisemitismo.
Due anni fa, Elena Loewenthal ha pubblicato un libro, Contro il Giorno della Memoria «Il pubblico», ha scritto, «s'annoia in fretta, non ama le ripetizioni, vuole in un modo o nell'altro risultare "sorpreso"... E questo pubblico, non va dimenticato, è composto in gran parte da studenti»

(Continua a leggere)


[ Andrea Riccardi ]