SANT'EGIDIO IN CINQUANTA AL PRANZO PER GLI ANZIANI

17 Agosto 2018

Integrazione

Condividi su


Ha riscosso un buon successo il pranzo per anziani organizzato dalla Comunità di Sant'Egidio nella propria sede di borgo Santa Caterina. L'iniziativa rientrava nella rete nazionale di attività della Comunità chiamate "Cocomerate per l'integrazione", svoltesi in molte città italiane. I rinnovati locali hanno ospitato una cinquantina di persone: anziani in gran parte provenienti da Villa Parma, senzatetto e richiedenti asilo, che altrimenti avrebbero trascorso nella solitudine la giornata di Ferragosto. A servirli tanti giovani, appartenenti a vari credo religiosi, ma uniti dal desiderio di aiutare il prossimo. Tra i presenti anche il vescovo Enrico Solmi, che ha rivolto un breve saluto ai presenti. Con lui anche Maria Cecilia Scaffardi, direttrice della Caritas diocesana. "Quest'iniziativa- spiega Bruno Scaltriti (Comunità di Sant'Egidio) - rientra nell'ambito del cinquantesimo anniversario della nascita della Comunità di Sant'Egidio. E' il secondo anno che la ripetiamo, siamo soddisfatti della risposta ricevuta e contiamo di ripetere l`iniziativa anche l`anno prossimo. Si tratta di un segnale positivo per la città"


[ ]