Homeless italiani a Londra, un’indagine racconta quanti sono e chi li assiste

2 Novembre 2018

HomelessLondra

Il "Rapporto Italiani nel Mondo" della Fondazione Migrantes dedica un intero capitolo alla comunità italiana nella capitale inglese

Condividi su


L’Italia è il quarto paese europeo per numero di homeless, o senzatetto a dirla all’italiana, che vivono lungo le strade di Londra, dopo Romania, Polonia e Lituania. La conferma giunge dal Rapporto Italiani nel Mondo a cura della Fondazione Migrantes presentato nei giorni scorsi a Roma, contenente un capitolo dedicato alla comunità italiana nella capitale inglese, tra la più vasta al mondo.

"L’indagine che ho voluto condurre – spiega Francesca Marchese – non è basata solo sul  raccontare storie di chi ci ha provato ed è finito fuori strada, ma spiegare soprattutto che ci sono strumenti a disposizione per ritornare in carreggiata".

Tra i progetti più rilevanti ci sono anche quelli della Comunità di Sant’Egidio UK, che distribuisce pasti caldi ai senzatetto in alcuni quartieri della capitale. “La coordinatrice è Emanuela Russo – continua Francesca – e ogni sabato arruola 40 volontari sia italiani che di altri paesi nelle zone di Victoria, Gloucester, Tottenham e Piccadilly. E per incontrare, purtroppo, quasi sempre gli stessi volti chiamandoli per nome e consegnando loro dei pasti caldi. Una volta al mese organizzano anche una cena ovviamente gratuita per 80 ospiti homeless presso il Carmelite Parish Centre di Kensington grazie al cibo donato dai supermercati e ristoranti della zona. Sono sempre più numerosi gli anziani, i senzatetto ma anche le persone sole che accolgono l’invito”.

Scopri di più


[ Alessandro Allocca ]