Il Papa in Africa visita il Centro che sfida l'Aids

6 Settembre 2019

Papa Francesco
MozambicoDream

Condividi su


Mezzo milione di persone curate, 130 mila bambini nati sani da madri sieropositive. Prima di lasciare il Mozambico e volare in Madagascar, questa mattina papa Francesco visiterà il centro «Dream» di Zimpeto, una delle esperienze più straordinarie nella lotta all'Aids in Africa. Qui a Maputo la comunità di Sant'Egidio ha avviato nel 2002 il programma «Dream», esteso ad altri 10 Paesi africani: «Quando abbiamo iniziato, in Africa c'erano 30 milioni di malati senza cure. Il nostro obiettivo è stato quello di azzerare il contagio e far crescere una generazione sana, liberando l'Africa dal virus», spiega Paola Germano, responsabile del progetto.
Le donne hanno un ruolo decisivo: «Era fondamentale che i malati fossero protagonisti e coinvolti nel programma. E in gran parte si tratta di donne, perché molti uomini non vengono a fare il test, si rifiutano anche se sono stati loro a trasmettere il virus. Così le donne curate sono diventate "attiviste" per convincere altri malati a seguire le terapie».


[ Gian Guido Vecchi ]