Liberare i prigionieri in Africa

Condividi su

Sostegno alimentare
Con 6 euro al mese è possibile assicurare una integrazione alimentare giornaliera (riso e verdure fresche) a un detenuto

Sostegno sanitario
Con 20 euro, si acquista una cassa di 100 pezzi di sapone che permette a 100 detenuti di lavarsi per un mese.
60 euro al mese sono sufficienti per garantire l’acquisto di medicine di base e per pagare il compenso a un medico che si reca settimanalmente in carcere.

Assistenza legale
Con 50 euro si assicura l’assistenza legale a un detenuto in attesa di giudizio: si tratta di una serie di azioni che vanno dal recupero del dossier - che spesso rimane nel commissariato dove l’arresto è avvenuto – all’onorario di un avvocato senza il quale non si può avviare un regolare processo.

Liberare i prigionieri
Con una somma che varia dai 200 ai 500 euro, a seconda dei paesi, si liberano quei detenuti che arrestati per piccoli reati, hanno scontato la pena detentiva, ma restano in carcere perché non hanno il denaro per estinguere quella pecuniaria.

Per donazioni con bonifico bancario o conto corrente postale e altri metodi, clicca qui