news

La bellezza della vecchiaia

11 Giugno 2018 - AMSTERDAM, OLANDA

Anziani

Condividi su

Nella chiesa di Mosè e Aronne ad Amsterdam, la Comunità di Sant'Egidio ha tenuto una conferenza dal titolo "La bellezza della vecchiaia". I relatori erano: l'autrice Vonne van der Meer, il giornalista Gerbert van Loenen, la documentarista Anne Christine Girardot e Katrien van de Weghe della Comunità di Sant'Egidio. La conferenza è iniziata con un pranzo durante il quale gli ospiti hanno potuto vivere l'amicizia di Sant'Egidio con gli anziani.
 
In un tempo in cui si pone sempre più la domanda agli anziani: "Quanto tempo vuoi ancora essere un peso per noi?", Sant'Egidio ha mostrato quanto gli anziani siano belli nella loro vulnerabilità. 150 anziani (il partecipante più anziano aveva 94 anni), professionisti e volontari, provenienti da ambienti ecclesiali e non-ecclesiali, hanno parlato l’uno con l’altro.
 
Vonne van der Meer ha contribuito con frammenti sulla vecchiaia dal suo lavoro. Ha anche sottolineato come i molti titoli di articoli nei giornali sul costo degli anziani per la società, possano far sentire gli anziani indesiderabili. Gerbert van Loenen ha parlato in modo critico della fissazione sulla felicità nella nostra società, per la quale la vita delle persone vulnerabili sembra non avere più valore. Ha sostenuto una società in cui c'è spazio per le persone che diventano più deboli.

Con frammenti dal suo documentario "Tempo per morire", Anne Christine Girardot ha dimostrato che nella fragile vulnerabilità di qualcuno che si sta avvicinando alla fine della vita, qualcuno è completamente umano e ci permette di essere completamente umani sostenendolo. Katrien van de Weghe ha parlato dell'amicizia con gli anziani di Sant'Egidio. Ha sottolineato che il nostro tempo affrettato ha bisogno degli anziani. Dobbiamo quindi chiederci come possiamo dare un posto e un compito nella società ai nostri anziani.