news

L'integrazione si fa anche con la cultura: 700 nuovi europei della scuola di Sant'Egidio alla scoperta di Caserta

10 Maggio 2016 - CASERTA, ITALIA

Integrazione
Scuola di linguaNuovi EuropeiMIGRANTI

Gli studenti delle scuole di lingua della Comunità insieme ai rifugiati dei corridoi umanitari, tra storia, arte e cultura italiana.

Condividi su

Integrazione è anche scoperta dell'Italia, della sua storia, cultura e arte: lo sanno bene gli studenti delle scuole di lingua e cultura italiana della Comunità di Sant'Egidio che domenica 8 maggio hanno visitato la Reggia di Caserta. Più di 700 nuovi europei provenienti da oltre 50 paesi del mondo, che vivono e lavorano in Italia, e studiano la nostra lingua nelle scuole di Sant'Egidio a Roma, Napoli e Caserta, hanno visitato uno dei luoghi simbolo dell'immenso patrimonio storico e artistico italiano. Tra loro anche alcune delle famiglie siriane arrivate attraverso i corridoi umanitari.

I nuovi europei che frequentano la scuola della Comunità, compresi i rifugiati accolti da Sant'Egidio, hanno così intrapreso un percorso di integrazione, che dallo studio della lingua li porta alla scoperta della cultura, della società, della storia e dell'arte italiane. Negli splendidi giardini della Reggia di Caserta, tra spiegazioni e foto, nuovi e vecchi europei hanno festeggiato insieme, felici di ritrovarsi in Italia, il Paese che hanno ormai iniziato ad amare e a sentire come la loro nuova casa.

Un ringraziamento particolare va ai responsabili e al personale del Museo della Reggia di Caserta, che hanno accolto con professionalità e cortesia gli studenti.