news

In Pakistan il termometro segna 47 gradi: Sant'Egidio in campo per proteggere gli anziani

9 Giugno 2016 - PAKISTAN

PakistanEstate

Visite mediche per la strada e distribuzione di bevande per proteggere i più deboli dal caldo

Condividi su

Proprio come nel 2015, anche quest'anno intense ondate di calore stanno colpendo il Pakistan. Questa settimana a Faisalabad, nella regione del Punjab, le temperature hanno raggiunto i 47 gradi, minacciando la vita dei più deboli, in particolare gli anziani e i bambini.

La Comunità di Sant'Egidio ha iniziato ad affrontare quella che è una vera e propria emergenza: a Faisalabad si portano bevande fresche agli anziani, come a Baba Sharif, 90 anni (nella foto a destra), e si fa la Scuola della Pace con i bambini degli slum in una sala attrezzata con ventilatori e gelati.

 

Il caldo ha anche raggiunto il sud del Paese: a Karachi Sant'Egidio visita gli anziani che vivono per la strada e grazie all'aiuto di alcuni medici volontari monitora lo stato di salute dei più deboli con visite mediche all'aperto, in modo da evitare che si ripeta la tragedia dello scorso anno, quando solo a Karachi il caldo uccise più di 120 persone, soprattutto anziane.