news

Domenica 5 febbraio a Santa Maria in Trastevere per ricordare Modesta, insieme agli amici senza dimora

4 Febbraio 2017

Senza fissa dimoraVolontariatoModesta Valenti

Nel corso della liturgia verranno letti i nomi di chi ha perso la vita per strada negli ultimi anni

Condividi su

Domenica 5 febbraio alle ore 10, centinaia di persone senza dimora con i loro amici volontari si danno appuntamento a Santa Maria in Trastevere per una celebrazione in memoria di Modesta Valenti, la donna che morì 34 anni fa alla stazione Termini perché, essendo sporca, l’ambulanza si rifiutò di portarla in ospedale. Insieme al suo, verranno letti i nomi dei tanti che in questi anni hanno perso la vita per strada e in loro ricordo verrà accesa una candela davanti all’icona dipinta in onore di Modesta.

A gennaio, durante i giorni dell’emergenza freddo, in risposta ad un appello contro l’indifferenza lanciato dalla Comunità di Sant’Egidio, si è assistito ad una gara di generosità senza precedenti che ha spinto tanti singoli cittadini non solo a portare coperte, sciarpe ed altri indumenti, ma anche ad offrirsi come volontari per andare a trovare chi vive per strada. Si tratta di una novità altamente positiva, un’importante segnale per l’Italia. Dimostra che è possibile non dimenticare chi è rimasto indietro, fermarsi, ascoltarlo, accompagnarlo a risolvere le difficoltà della vita.

Sta crescendo un movimento di solidarietà nei confronti di chi vive per strada, al di là dell’emergenza dei giorni scorsi. La celebrazione di Santa Maria in Trastevere è infatti la prima di altre che si svolgeranno, nelle prossime settimane, non solo in alcuni quartieri di Roma ma anche in diverse città italiane (vai agli altri appuntamenti>>).