news

Memoria del beato padre Pino Puglisi, ucciso dalla mafia nel 1993

21 Ottobre 2017

martiriChiesaSiciliaMafia

La sua stola custodita nella basilica di San Bartolomeo all'Isola a Roma, memoriale dei martiri del nostro tempo

Condividi su

Don Pino Puglisi è stato ucciso dalla mafia il 15 settembre 1993, giorno del suo 56º compleanno, a motivo del suo costante impegno evangelico e sociale nel quartiere Brancaccio di Palermo.

Dalle parole di don Pino Puglisi: "Gesù ha detto: "Chi vuol essere mio discepolo, prenda la sua croce ogni giorno e mi segua". Può sembrare una cosa che atterrisce prendere la croce per essere discepolo di Gesù, ma se vogliamo crescere sarà questa la logica. Se vogliamo restare immaturi, allora rifiuteremo la logica della croce, la logica del chicco di frumento. Chi vuol crescere deve accogliere la logica del chicco di frumento... Dobbiamo vivere in grazia: è questo il segreto per non avere paura della norte, per non morire. Il segreto per saperla affrontare con coraggio, con gioia anzi, è morire durante la vita, mortificandosi, sapersi distaccare, ciòè saper vivere tendendo verso il cielo".

Beatificato il 25 maggio 2013, la sua stola è custodita nella basilica di San Bartolomeo all'Isola a Roma, memoriale dei Nuovi Martiri del XX e XXI secolo.

Per approfondire:

Un prete contro la mafia con il sorriso della fede >

La sua stola alla Basilica di San Bartolomeo (VIDEO) >

La Basilica di San Bartolomeo all'Isola >