news

Il ricordo della deportazione degli ebrei dalla Stazione Centrale di Milano il 30 gennaio 1944

31 Gennaio 2018 - MILANO, ITALIA

Shoahmilano

Condividi su

In tanti si sono riuniti al Binario 21 della Stazione centrale di Milano per ricordare la deportazione degli ebrei avvenuta il 30 gennaio del 1944.

“La Stazione Centrale era il posto dal quale partivamo per la montagna o per il mare. Quel giorno, invece, fummo caricati come merci e dai sotterranei spediti verso destinazione ignota”. Il 30 gennaio 1944 Liliana Segre, allora tredicenne, veniva deportata ad Auschwitz insieme a suo padre e centinaia di altri ebrei. Dei 605 che partirono sul “convoglio 6”, solo 22 tornarono indietro. Fra questi, anche la neo senatrice a vita che da oltre 20 anni partecipa a questa cerimonia, organizzata insieme alla Comunità di Sant’Egidio. (guarda il video su repubblica)

Sono poi intervenuti Alpha, profugo dalla Guinea Conakri ospitato al Memoriale dopo il suo arrivo in Italia, e Matilde dei Giovani per la Pace.

Proprio nel Memoriale della Shoah dal 2015 oltre 7500 profughi sono stati accolti dalla Comunità di Sant'Egidio con letti e pasti caldi.

APPROFONDIMENTI

Milano, il Binario 21 accoglie i profughi di oggi: "Una sorta di rivincita della Storia" >>