news

Mediatori interculturali, fattore di integrazione in una società plurale: oggi consegna dei diplomi

5 Febbraio 2018

ImmigrazioneIntegrazioneScuola di linguaMIGRANTI

alla scuola di lingua e cultura della Comunità di Sant'Egidio, con la presenza del Ministro dell'Istruzione

Condividi su

Lunedì 5 febbraio alle 17,00, alla presenza del ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli, del rettore dell’Università per Stranieri di Reggio Calabria, Salvatore Berlingò, e del presidente della Comunità di Sant’Egidio, Marco Impagliazzo, si tiene la cerimonia di consegna dei diplomi del Corso di Alta Formazione per Mediatori Interculturali. Circa 100 studenti hanno completato quest’anno il corso e ottenuto il diploma.

Assieme a loro, sono presenti numerosi studenti del corso di laurea MICSE (Mediatori per l’intercultura e la coesione sociale in Europa), che l’Università per Stranieri di Reggio Calabria ha attivato in collaborazione con la Comunità di Sant’Egidio. L’innalzamento del livello formativo per i mediatori interculturali, con i corsi MICSE, è un passaggio importante per far sì che il mediatore diventi una figura cardine nella società promuovendo l’integrazione degli immigrati, attraverso il suo lavoro di facilitatore dei rapporti tra chiproviene da altri paesi e le istituzioni italiane.