news

Prendi la tua cartella e VATTENE DA SCUOLA. Le leggi razziali del 1938 commentate dai bambini della periferia di Roma

5 Novembre 2018 - ROMA, ITALIA

RazzismoEbraismo

Museo di Roma in Trastevere, giovedì 8 novembre ore 17.30

Condividi su

A 80 anni dalle leggi razziali, la parola ai bambini delle periferie romane: sono loro i protagonisti di una mostra multimediale che fa memoria delle drammatiche conseguenze storiche, culturali e sociali che esse produssero, e aiuta a riflettere sui fenomeni ancora attuali di esclusione e sulla necessità di una cultura inclusiva.

Un lavoro nato dalle Scuole della Pace, i centri di Sant'Egidio dove non solo si studia, ma si propone un modello educativo aperto agli altri e solidale, capace di superare barriere e discriminazioni. Qui iI bambini hanno affrontato in maniera approfondita, fra le tante conseguenze di quelle leggi, l’espulsione dei bambini ebrei dalle scuole e hanno prodotto disegni e testi. A questo materiale, si affiancano immagini d’epoca: copie di pagelle, quaderni, giornali.

Il progetto si rivolge, in modo particolare, ad un pubblico giovane (bambini, ragazzi, studenti). L'obiettivo è di favorire l'immedesimazione del visitatore. Anche per questo le sale sono arredate come aule scolastiche, con i banchi della Scuola primaria “Francesco Crispi”, da cui fu espulso, proprio nel 1938, uno dei testimoni incontrati dai bambini, Piero Terracina.

L’esposizione segue tre percorsi - esclusione, resistenza culturale, inclusione - che mirano a coinvolgere il visitatore rendendolo consapevole di ciò che accadde e suscitando un atteggiamento di empatia verso coloro che subirono quella terribile ingiustizia.

Giovedì 8 novembre alle ore 17,30 l'inaugurazione della mostra, che resterà aperta fino al 25 novembre. Per informazioni o prenotazioni di visite

 

Contattaci