news

Sant'Egidio non dimentica Aleppo che ancora soffre per la guerra. Consegnati nuovi aiuti umanitari alla popolazione

5 Ottobre 2022 - ALEPPO, SIRIA

Aiuti umanitari#savealeppo

Condividi su

Dopo 11 anni di una guerra di cui oggi si parla meno, ma che non è finita -  sono almeno 14,6 milioni le persone che in Siria hanno bisogno di assistenza. Si prevede che, nel 2022, quasi i due terzi della popolazione dovranno far fronte a una grave carenza alimentare, in un paese che già sta attraversando una profonda crisi economica, con oltre il 90% della popolazione al di sotto della soglia di povertà.

In questi giorni sono stati distribuiti ad Aleppo aiuti alimentari, medicinali e beni di prima necessità a circa 400 famiglie.

La distribuzione è stata realizzata grazie alla collaborazione tra la Comunità di Sant'Egidio, la Missione Francescana e la Youth Orthodox Organisation di Aleppo, e rappresenta un importante aiuto alla popolazione, dove le distruzioni della guerra e le sanzioni rendono difficilissima, quasi impossibile, la vita quotidiana.

Fin dall'inizio della guerra, la Comunità di Sant'Egidio è accanto alla popolazione siriana attraverso una serie di iniziative, come la campagna Save Aleppo, l'invio di aiuti umanitari in collaborazione con le Chiese locali, e i corridoi umanitari.



Sant'Egidio non dimentica Aleppo che ancora soffre per la guerra. Consegnati nuovi  aiuti umanitari alla popolazione
Sant'Egidio non dimentica Aleppo che ancora soffre per la guerra. Consegnati nuovi  aiuti umanitari alla popolazione
Sant'Egidio non dimentica Aleppo che ancora soffre per la guerra. Consegnati nuovi  aiuti umanitari alla popolazione
Sant'Egidio non dimentica Aleppo che ancora soffre per la guerra. Consegnati nuovi  aiuti umanitari alla popolazione