Tutto può cambiare, Andrea Riccardi alla Stranieri

28 Marzo 2018

Andrea Riccardi
LibriPerugia

Il fondatore della comunità di Sant'Egidio presenta il suo nuovo libro: una conversazione con Massimo Naro

Condividi su


Sarà presentato domani, alle 17.30, nell'aula magna di palazzo Gallenga dell'Università per Stranieri il libro "Tutto può cambiare" di Andrea Riccardi. Il volume, una conversazione del fondatore di Sant'Egidio con Massimo Naro, teologo, attento a parlare di Dio nella complessità dei linguaggi del mondo contemporaneo, seguendone con acutezza i percorsi storici e culturali.
Il libro è edito da San Paolo, è pubblicato in occasione del cinquantesimo anniversario della Comunità di 
Sant'Egidio. Alla presentazione interverranno insieme agli autori il rettore Giovanni Paciullo, il cardinale Gualtiero Bassetti, il professor Marco Impagliazzo. Modera il giornalista Rosario Carello, della Tgr dell'Umbria.
Il volume, si legge dalla quarta di copertina, è "una lettura non convenzionale, cui attingere per vivere nella complessità della globalizzazione, senza averne paura e senza essere spaesati. Con una bussola chiara: un Vangelo capace di creare
speranza anche nelle situazioni più difficili e una grammatica della convivenza per ricucire tessuti sociali frammentati, nelle grandi solitudini contemporanee...".
Dallo scritto di Riccardi "emerge una riflessione sulla Comunità di 
Sant'Egidio, maturata nella periferia umana e urbana del mondo, su percorsi di riconciliazione e di pace che cambiano ogni giorno in meglio la vita di tanti, nelle zone più disagiate d'Italia, in Paesi lacerati da conflitti e da guerre".


[ ]