Le attività di solidarietà della Comunità di Sant'Egidio sono realizzate grazie al lavoro di volontari e sono finanziate tramite sottoscrizioni, contributi, donazioni, sia pubbliche che private.

Aiutaci ad aiutare

 

il tuo contributo può fare la differenza per tanti

scopri come, scegli tra

                  


change language
sei in: home - amicizia...i poveri - homeless...a strada - genti di pace contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 

Genti di Pace


 
versione stampabile

Il movimento Genti di Pace

Genti di Pace è un movimento internazionale, promosso dalla Comunità di Sant’Egidio, nato a Roma nel 1999.

Vi partecipano uomini e donne diverse. Attualmente, sono oltre 10.000 persone che ne fanno parte in Italia, Belgio e Germania, provengono da 95 paesi.

Alcuni hanno lasciato la loro terra spinti da guerre e persecuzioni; altri in cerca di un futuro migliore per sé e la loro famiglia.

Genti di Pace è una risposta per uscire dall’emergenza dell’immigrazione favorendo l’integrazione, la solidarietà, nel rispetto delle differenti tradizioni culturali e religiose.

Contrasta la dispersione e l’anonimato che accompagna l’immigrazione dal sud e dall’est in Europa non su base etnica o nazionale, ma con una proposta che avvicina europei e immigrati e scioglie in radice il rischio di contrapposizioni e diffidenza.

Al centro è il sogno e il progetto che nessuno sia più straniero e che le diversità non costituiscano motivo di conflitto o intolleranza ma un’occasione per scoprire il valore dell’incontro con l’altro.

Nel movimento questo si realizza nella solidarietà verso chi è in difficoltà e nell’impegno attivo, non violento, contro ogni forma di razzismo e intolleranza.

I membri del movimento si riconoscono in un manifesto dallo stesso titolo “Genti di Pace” 
(il Manifesto, per chi lo condividesse, può essere sottoscritto senza impegno, come forma di sostegno morale, via e-mail). 


NEWS CORRELATE
7 Gennaio 2015
ROMA, ITALIA

Ponte Galeria, festa al CIE per spezzare l'esclusione


Nel Centro di identificazione ed espulsione alla periferia di Roma, dove la scuola di lingua italiana di Sant'Egidio sta costruendo percorsi di integrazione
11 Dicembre 2014
ROMA, ITALIA

A Tor Bella Monaca, periferia di Roma, un messaggio in musica per tutta la città: "La pace è il futuro!"


Grande successo dello spettacolo organizzato dai Giovani per la Pace
5 Dicembre 2014

NO alla violenza e al razzismo: una fiaccolata a Roma per una città aperta, sicura e inclusiva


In tanti alla manifestazione davanti al Campidoglio per denunciare i recenti fatti di violenza nella Capitale, perché si diffonda una nuova cultura dell'accoglienza e del convivere.
IT | ES | DE | FR | PT | CA
4 Dicembre 2014
ROMA, ITALIA

ROMA CITTA' APERTA SICURA INCLUSIVA... COSTRUIAMOLA INSIEME


Ore 18 Fiaccolata a piazza del Campidoglio
28 Novembre 2014
ROMA, ITALIA
Comunicato Stampa

La scuola non sia luogo di scontro ma di integrazione


Dopo che oggi a Roma è stato impedito ai bambini di un campo rom di andare a scuola, una dichiarazione di Marco Impagliazzo, Presidente della Comunità di Sant'Egidio
26 Novembre 2014
NAPOLI, ITALIA

A Napoli la scuola di italiano di Sant'Egidio celebra 30 anni di integrazione e cultura

tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
31 Gennaio 2015
La Repubblica.it

Calais, le violenze della polizia francese sui profughi che sognano l'Inghilterra
27 Gennaio 2015
La Repubblica - Ed. Roma

"Ecco come l'emergenza ha creato il dramma dei nomadi
20 Gennaio 2015
Corriere dell'Umbria

"Pace e convivenza sono ancora possibili"
18 Gennaio 2015
Avvenire

Chiusura e rifiuto non sono soluzioni
13 Gennaio 2015
Il Mattino di Padova

Padova: «Ripensare la città per vivere insieme»
tutta la rassegna stampa correlata

FOTO

714 visite

720 visite

722 visite

779 visite

722 visite
tutta i media correlati

Alluvione in Malawi, è emergenza. DONA ONLINE