Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - preghiera - preghier...i giorno contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Preghiera ogni giorno


 
versione stampabile

Icona del Santo Volto
Chiesa di Sant'Egidio - Roma

 

Memoria dell'apostolo Giacomo figlio di Zebedeo. Fu il primo dei Dodici a subire il martirio, il suo corpo è venerato a Compostela.


Lettura della Parola di Dio

Alleluia, alleluia, alleluia !

Se moriamo con lui, vivremo con lui
se perseveriamo con lui, con lui regneremo.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Dal vangelo di Matteo 20,20-28

Allora gli si avvicinò la madre dei figli di Zebedeo con i suoi figli e si prostrò per chiedergli qualcosa. Egli le disse: "Che cosa vuoi?". Gli rispose: "Di' che questi miei due figli siedano uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno". Rispose Gesù: "Voi non sapete quello che chiedete. Potete bere il calice che io sto per bere?". Gli dicono: "Lo possiamo". Ed egli disse loro: "Il mio calice, lo berrete; però sedere alla mia destra e alla mia sinistra non sta a me concederlo: è per coloro per i quali il Padre mio lo ha preparato".
Gli altri dieci, avendo sentito, si sdegnarono con i due fratelli. Ma Gesù li chiamò a sé e disse: "Voi sapete che i governanti delle nazioni dóminano su di esse e i capi le opprimono. Tra voi non sarà così; ma chi vuole diventare grande tra voi, sarà vostro servitore e chi vuole essere il primo tra voi, sarà vostro schiavo. Come il Figlio dell'uomo, che non è venuto per farsi servire, ma per servire e dare la propria vita in riscatto per molti".

 

Alleluia, alleluia, alleluia !

Se moriamo con lui, vivremo con lui
se perseveriamo con lui, con lui regneremo.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Gesù aveva incontrato Giacomo sulle rive del lago di Galilea e lo aveva chiamato a seguirlo, assieme a suo fratello Giovanni. Con l'ascolto immediato dell'invito di Gesù a seguirlo, Giacomo - chiamato il "maggiore" per distinguerlo dall'altro Giacomo - iniziò il suo cammino di discepolo. Come tutti gli altri non sempre comprese il disegno di amore del Signore per la sua vita e anche lui, come gli altri, si lasciò vincere dalla tentazione di chiedere una sistemazione, un ruolo per sé. In verità il discepolato richiede anzitutto l'ascolto del Maestro e non la ricerca della propria sistemazione. Purtroppo è davvero facile cadere nella tentazione di essere maestri a se stessi. E talora accade anche in maniera subdola, magari quando cerchiamo, come normalmente si dice, di realizzare noi stessi. Il discepolo non è chiamato a realizzare se stesso e neppure ad affermare le proprie idee. Per realizzare noi stessi dobbiamo uscire da noi, non metterci al centro o ai primi posti! Il discepolo ascolta anzitutto il Maestro per diventare simile a lui e per ricevere da lui la missione che deve compiere. Il discepolato richiede una frequentazione attenta del Signore, un ascolto continuato della Parola di Dio. In tal senso, non si è discepoli una volta per tutte. È necessario scegliere ogni giorno di ascoltare la Parola e decidere di seguirla. L'episodio narrato da Matteo mostra la difficoltà che ciascuno di noi trova nella sequela del Signore. La richiesta di avere un posto alla destra di Gesù non era ingenua da parte della madre dei due figli. E la reazione gelosa degli altri non si fa attendere. Gesù con pazienza corregge e continua a parlare a tutti loro. E Giacomo, che forse non aveva neppure compreso fino in fondo la risposta di Gesù, non cessa però di seguirlo e di ascoltarlo, come pure di ricevere la correzione del Maestro quando, per troppo zelo, vuole inviare dal cielo il fuoco per distruggere quei samaritani che non volevano accogliere Gesù. Ma l'incontro con Gesù risorto e l'accoglienza dello Spirito Santo nel proprio cuore resero Giacomo un testimone del Vangelo, fino all'effusione del sangue. Secondo la tradizione fu il primo apostolo a subire il martirio. In quel giorno Giacomo gustò lo stesso calice bevuto da Gesù. La sua vita era divenuta come quella del Maestro: spesa per gli altri. Questo gli aveva chiesto il suo Signore. E obbedendo sino alla fine, Giacomo realizzò la missione che Gesù gli aveva affidato.


25/07/2016
Preghiera degli Apostoli


Calendario della settimana
NOV
27
domenica 27 novembre
Liturgia della domenica
NOV
28
lunedì 28 novembre
Preghiera per i poveri
NOV
29
martedì 29 novembre
Preghiera con Maria, madre del Signore
NOV
30
mercoledì 30 novembre
Preghiera degli Apostoli
DIC
1
giovedì 1 dicembre
Preghiera per la Chiesa
DIC
2
venerdì 2 dicembre
Preghiera della Santa Croce
DIC
3
sabato 3 dicembre
Vigilia del giorno del Signore
DIC
4
domenica 4 dicembre
Liturgia della domenica

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri