Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
3 Febbraio 2016 | ROMA, ITALIA

Comunicato Stampa

Profughi: domani in Italia Yasmine e Falak, siriane, le prime con i corridoi umanitari

Una madre con la bambina che ha bisogno di cure. Saranno accolte dai responsabili di Sant'Egidio, delle Chiese Evangeliche italiane e dai rappresentanti delle istituzioni. Briefing con la stampa all'aeroporto di Fiumicino

 
versione stampabile

Domani sarà un giorno importante per Yasmine e sua figlia Falak. Saranno loro, profughe della guerra in Siria, le prime persone ad arrivare dal Libano in Italia con i corridoi umanitari, senza essere costrette ai “viaggi della morte” nel Mediterraneo. Ma sarà un giorno importante anche per tutti coloro che credono nell’accoglienza e nell’integrazione: un arrivo a cui seguirà – nelle prossime ore – quello della loro famiglia e, nel corso dell’anno, di un migliaio di altri profughi, in modo sicuro e legale. Raggiungeranno infatti il nostro Paese grazie all’accordo firmato il 15 dicembre scorso da Comunità di Sant’Egidio, Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia e Tavola Valdese con i Ministeri degli Esteri e dell’Interno.

Ad accogliere Yasmine e Falak all’aeroporto di Fiumicino saranno i responsabili delle organizzazioni che hanno promosso questo progetto, il primo del genere in Europa, rivolto a persone in condizioni di “vulnerabilità” (donne con bambini, anziani, malati, disabili) che attualmente vivono nei campi profughi di Libano, Marocco ed Etiopia.

 L’appuntamento per il benvenuto e un briefing per la stampa è alle 12 agli arrivi del Terminal 3 di Fiumicino.

Corridoi umanitari per i profughi - DONA ORA »

 


 


 LEGGI ANCHE
• NEWS
2 Dicembre 2016
ROMA, ITALIA

Ecco i volti e le voci dei profughi siriani fuggiti dalla guerra, oggi in Italia con i #corridoiumanitari

IT | ES | DE | FR | PT
1 Dicembre 2016

Altri 100 in salvo con i #corridoiumanitari. Il progetto compie un anno e arriva a quota 500

IT | DE | FR | PT
30 Novembre 2016
CATANIA, ITALIA

Al CARA di Mineo si celebra l'inizio dell'Avvento con i richiedenti asilo

30 Novembre 2016
KOSTELEC, REPUBBLICA CECA

Ecco i giovani di Praga che rifiutano la propaganda xenofoba: ''vogliamo essere amici dei rifugiati''

IT | DE | FR
23 Novembre 2016
BARCELLONA, SPAGNA

L'integrazione dei profughi è un segno del Giubileo: la storia di Diana, giovane rifugiata da Aleppo a Barcellona

IT | ES | CA | HU
22 Novembre 2016

La casa di pace che accoglie tutti: l'utopia (possibile) di Sant'Egidio

tutte le news
• STAMPA
3 Dicembre 2016
Avvenire

Corridoi umanitari, quota 500 Arrivano da Homs e Aleppo

2 Dicembre 2016
Redattore Sociale

Migranti, in 500 arrivati con i corridoi umanitari: "L'unica alternativa"

1 Dicembre 2016
Ansamed

Migranti: S.Egidio, 'corridoi' alternativa a disperazione

1 Dicembre 2016
OnuItalia

Corridoi umanitari: 40 profughi a Fiumicino; Sant’Egidio, modello per Europa

29 Novembre 2016
Vita

Riconoscimento dell’asilo, non sia solo una formalità burocratica

22 Novembre 2016
Corriere della Sera

La casa di pace che accoglie tutti: l'utopia (possibile) di Sant'Egidio

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

SCHEDA: Cosa sono i corridoi umanitari

Omelia di S.E. Card. Antonio Maria Vegliò alla preghiera "Morire di Speranza". Lampedusa 3 ottobre 2014

Omelia di S.E. Card. Vegliò durante la preghiera "Morire di speranza"

Nomi e storie delle persone ricordate durante la preghiera "Morire di speranza". Roma 22 giugno 2014

Le vittime dei viaggi della speranza - grafici

tutti i documenti

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri