Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
16 Febbraio 2016 | MONACO, GERMANIA

Rifugiati in Germania, Sant'Egidio inaugura una scuola di tedesco in un centro di accoglienza a Monaco

Prosegue l'impegno per l'accoglienza e l'integrazione. Aperta anche una Scuola della Pace per i bambini

 
versione stampabile

Il 13 febbraio, la Comunità di Sant'Egidio ha aperto a Monaco di Baviera nella Bayernkaserne, una delle più grandi strutture di accoglienza dei profughi, una scuola di lingua e cultura tedesca,  sul modello delle altre aperte già da molti anni in varie città europee. Molte delle famiglie rifugiate che sono arrivate nel corso dell'ultimo anno non hanno ricevuto un'offerta da parte delle autorità statali di studiare il tedesco. Vivono in un'immensa struttura, composta da molti fabbricati e circondata da una recinzione, completamente isolati dalla gente del posto.

E' così che la Comunità di Sant'Egidio ha avviato nel centro di accoglienza un corso gratuito di tedesco. La scuola è divenuta un luogo di incontro, non solo con una nuova cultura, ma anche con nuovi amici della Germania. Alcuni rifugiati siriani vorrebbero intraprendere studi superiori e universitari, altri vogliono trovare rapidamente un lavoro. Vengono da Afghanistan, Eritrea, Nigeria, Siria, ma anche dalla Sierra Leone, Pakistan e altri paesi.

Nella stessa struttura la Comunità ha anche inaugurato la Scuola della Pace per i bambini dai 4 ai 12 anni. La scuola è tenuta da un gruppo di giovani di Sant'Egidio che si impegnano a garantire che i bambini possano superare in fretta il momento terribile della guerra, della fuga e le tante esperienze negative vissute. Li aiutano con i compiti, insegnano loro il tedesco, cantano e suonano insieme. Soprattutto, vogliono essere per i bambini come dei fratelli maggiori, spiegargli il mondo e aiutarli a sentirsi come a casa in Germania.

OGGETTI ASSOCIATI

 LEGGI ANCHE
• NEWS
18 Luglio 2017
BERLINO, GERMANIA

Il messaggio dei giovani di Berlino all'Europa: No More Walls, non più muri

IT | EN | ES | DE | PT
8 Luglio 2011

Garoua (Camerun):Alla Scuola della Pace si impara ad essere solidali con i più poveri: una visita ai bambini abbandonati nell'istituto pubblico della città

IT | EN | ES | DE | FR | CA | NL
3 Giugno 2010

Parma (Italia): Con il Paese dell'Arcobaleno, una festa per dire che è bello vivere insieme

24 Ottobre 2009

Buenos Aires (Argentina): Festa del movimento del Paese dell'Arcobaleno "I volti dell'amicizia"

IT | ES | DE | FR | NL | RU
30 Giugno 2009

Djicoroni (Mali) - La festa del Paese dell'Arcobaleno supera il muro che separa il quartiere dal "villaggio dei lebbrosi"

IT | ES | DE | FR | PT | CA | ID
13 Giugno 2009

Bari (Italia): La manifestazione del Paese dell'Arcobaleno "I colori dell'amicizia"

IT | DE | PT | NL
tutte le news
• STAMPA
6 Luglio 2017
Vida Nueva

Francia ya cuenta con su corredor humanitario para refugiados

21 Giugno 2017
POW - Pressestelle des Ordinariates Würzburg

„Wir brauchen humanitäre Korridore“

28 Maggio 2017
Catalunya Cristiana

Els corredors, una gran esperança

4 Maggio 2017
AlfayOmega

Un año salvando vidas: el éxito de los corredores humanitarios. Todo a punto en España

26 Aprile 2017
Corriere della Sera

Andrea Riccardi e la cancelliera: ''Curiosa, ammira il Papa e dice: voi cosa vi aspettate da me?''

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

L'omelia di Mons. Marco Gnavi alla preghiera Morire di Speranza, in memoria dei profughi morti nei viaggi verso l'Europa

Appello al Parlamento ungherese sui profughi e i minori richiedenti asilo

SCHEDA: Cosa sono i corridoi umanitari

Omelia di S.E. Card. Antonio Maria Vegliò alla preghiera "Morire di Speranza". Lampedusa 3 ottobre 2014

Omelia di S.E. Card. Vegliò durante la preghiera "Morire di speranza"

tutti i documenti

FOTO

330 visite

315 visite

298 visite

285 visite

306 visite
tutta i media correlati