Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
18 Aprile 2016 | ROMA, ITALIA

Il Presidente centrafricano Touadéra: “Grazie a Papa Francesco e Sant’Egidio. Decisivo il loro impegno per la pace”

 
versione stampabile

A poco più di un mese dall’insediamento alla guida di uno dei paesi più poveri della terra, il Presidente della Repubblica Centrafricana Faustin-Archange Touadéra è giunto in visita a Roma per ringraziare Papa Francesco per l’appello alla riconciliazione nazionale lanciato a Bangui il 29 novembre scorso, e per incontrare il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che gli ha confermato l’impegno italiano per la ricostruzione del suo paese, stremato da venti anni di guerra civile. E’ la prima visita ufficiale di Touadéra all’estero, e la tappa romana precede di due giorni la visita a Parigi, capitale della ex potenza coloniale in Centrafrica.

Fra l’udienza in Vaticano e l’incontro al Quirinale, il Presidente ha scelto di visitare la Comunità di Sant’Egidio, che nel corso degli anni ha contribuito decisamente ad avvicinare le parti in conflitto nel paese e ad elaborare il “Patto repubblicano”  che nel novembre del 2013 ha posto fine alla guerra civile.

Nel corso di una conferenza stampa nella Sala della Pace di Sant’Egidio, il Presidente ha ricordato che papa Francesco, aprendo la Porta Santa del Giubileo della Misericordia nella cattedrale di Bangui in anticipo sulla data ufficiale dell’8 dicembre, proclamò la città martoriata “capitale spirituale del mondo”. Oggi Touadéra era a Roma per ringraziarlo di quel gesto profetico che, ha detto commosso, “ha toccato l’intero popolo del Centrafrica, ha dato impulso alla riconciliazione, ci ha consentito di superare i dissensi e di organizzare le elezioni in modo pacifico e di mostrare al mondo il nostro impegno per la pace”. Quanto alla visita alla Comunità di Trastevere, “non potevamo venire a Roma senza incontrare Sant’Egidio per esaminare insieme come proseguire la nostra collaborazione sulla base dell’esperienza di questi anni”.

A nome della Comunità, il responsabile delle relazioni internazionali Mauro Garofalo ha assicurato che l’impegno di Sant’Egidio per il consolidamento della pace e della sicurezza in Centrafrica non mancherà anche nelle prossime tappe del processo di ricostruzione del paese. Alla conferenza, insieme ad alcuni ambasciatori africani a Roma era presente il viceministro degli Esteri Mario Giro, che ha annunciato una sua prossima missione a Bangui per concordare con le autorità centrafricane un primo programma di aiuti italiani da affidare alla neonata Agenzia per la cooperazione allo sviluppo. “I primi settori di intervento – ha detto – saranno la sicurezza, con la partecipazione dei nostri carabinieri, l’istruzione con il ripristino dell’università di Bangui, la sanità. Ma il Centrafrica ha bisogno di tutto”  

 

Leggi anche:

Firmato a Sant'Egidio l'appello per la riconciliazione nazionale in Centrafrica >>

Perché è importante l'appello? Intervista a Mauro Garofalo >>

OGGETTI ASSOCIATI
 

 LEGGI ANCHE
• NEWS
18 Febbraio 2017
BARCELLONA, SPAGNA

A Barcellona il cardinale e l'Imam di Bangui sul processo di pace in Centrafrica: un modello da replicare

IT | ES | DE | FR
9 Febbraio 2017

Sant'Egidio fa festa per i 49 anni con il popolo della Comunità

IT | ES | DE | FR | PT | CA
3 Febbraio 2017
ROMA, ITALIA

Visita del Presidente del Parlamento sloveno Milan Brglez alla Comunità di Sant'Egidio

IT | ES | DE | PT
1 Febbraio 2017
ADDIS ABEBA, ETIOPIA

30° Summit dell’Unione Africana, una delegazione di Sant’Egidio incontra il nuovo presidente Moussa Faki

IT | ES | DE | PT
2 Gennaio 2017

2017, i bambini di tutto il mondo chiedono la pace.

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA
2 Gennaio 2017

Buone notizie dal Congo: raggiunto l’accordo sulle elezioni. Il ruolo decisivo della Conferenza episcopale

IT | ES | DE | FR | PT
tutte le news
• STAMPA
2 Gennaio 2017
Aachener Zeitung

Zahlreiche Kerzen symbolisieren die Brandherde auf der Erde

2 Gennaio 2017
Il Secolo XIX

Marcia della pace, in 1.500 con i profughi

2 Gennaio 2017
La Nazione

Fiaccole accese per la pace

2 Gennaio 2017
Vatican Insider

Congo, Sant’Egidio: soddisfazione per l’accordo sulle elezioni

2 Gennaio 2017
SIR

Marcia pace: Comunità Sant’Egidio, migliaia a Roma e in altre città italiane

2 Gennaio 2017
Zenit

Impagliazzo: “Dopo l’attentato di Istanbul, la nostra marcia assume un significato più forte”

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Libia: L'accordo umanitario per il Fezzan firmato a Sant'Egidio il 16 giugno 2016

Appello di Pace 2016

Nuclear Disarmament Symposium on the 70 th anniversary of the atomic bomb. Hiroshima, August 6 2015

Comunidad de Sant'Egidio

Un appello al popolo centrafricano e alla comunità internazionale per la riconciliazione nazionale

Burkina Faso - La Paix est l'avenir: Rencontre des religions pour la paix

Convegno: Le RELIGIONI e la VIOLENZA

tutti i documenti
• LIBRI

Religioni e violenza





Francesco Mondadori

Hacer la paz





Proteus
tutti i libri