Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
24 Novembre 2016 | NAPOLI, ITALIA

'Qui, lontano da casa mia, ho trovato voi come una famiglia'. La Scuola di Lingua e Cultura di Sant'Egidio a Napoli

 
versione stampabile

Le domeniche del 13 e 20 novembre sono date importanti per la Scuola di Lingua e Cultura Italiana di Napoli. A oltre 500 studenti è stato infatti consegnato il diploma per avere frequentato con profitto l'anno scolastico 2015-16. Tanti i principianti, ma tanti anche coloro che hanno conseguito il titolo dell'Università per Stranieri o che hanno superato l'esame ai livelli più alti. Ha partecipato l'Assessore  alle Politiche Sociali del Comune di Napoli Roberta Gaeta.

È stata l'occasione per riflettere insieme sul recente Incontro internazionale “Sete di Pace. Religioni e Culture in dialogo” di Assisi promosso dalla Comunità di Sant’Egidio.

Tante le storie che gli studenti hanno raccontato: Diallo, del Senegal, ha ringraziato per avere un luogo dove poter raccontare la propria storia. "La Scuola è una grande famiglia dove sognare un mondo migliore e in pace: perché i sogni si realizzano" come ha ricordato Magdimir, venezuelana. Così, l'italiano appreso alla Scuola di Sant'Egidio è l'italiano della gentilezza, che affratella tutti, in un clima di amicizia, rispetto, stima e simpatia. Anzi, come ha sintetizzato Oleg, la Scuola è come un bel quadro, dove si impara la lingua dell'amore.


Dallo scorso anno è aumentato il numero dei giovani iscritti ai corsi di lingua. Lilian, giovane capoverdiana, ha affermato: "Faccio parte della generazione dei nuovi italiani. Qui nella scuola di Sant’Egidio sperimentiamo la forza che nasce dalla diversità".  E Victor, giovane nigeriano di 20 anni, che ha attraversato il Mediterraneo per arrivare in Italia, ha ringraziato per l’accoglienza ricevuta a scuola: “Io sono solo qui, senza padre e senza madre, ed ho trovato voi come una famiglia”.

Tanti anche gli studenti degli anni passati, ritornati a salutare maestri e compagni perché l'amicizia appresa a scuola non finisce.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
27 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Anziani romani e migranti insieme per dire NO al razzismo

17 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

I mediatori interculturali sono ponti a due sensi: aiutano gli immigrati ma anche le istituzioni italiane

IT | HU
15 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Immigrazione, Sant’Egidio inaugura con il ministro Fedeli due corsi universitari per mediatori interculturali

6 Febbraio 2017
ROMA, ITALIA

Capodanno cinese all'Esquilino, l'integrazione comincia dai bambini

30 Novembre 2016
CATANIA, ITALIA

Al CARA di Mineo si celebra l'inizio dell'Avvento con i richiedenti asilo

tutte le news
• STAMPA
7 Aprile 2017
Vatican Insider

Giornata dei Rom, Sant’Egidio: “Antigitanismo ancora diffuso contro un popolo di bambini”

27 Febbraio 2017
L'huffington Post

Andrea Riccardi: Un anno di corridoi umanitari. L'integrazione protegge più dei muri

23 Febbraio 2017
Main-Post

Abschiebung in die Ungewissheit

13 Febbraio 2017
Roma sette

Migrantes e Sant’Egidio: delusione per interventi su migranti

22 Gennaio 2017
Avvenire - Ed. Lazio Sette

«L'integrazione, interesse di tutti»

3 Dicembre 2016
Avvenire

Corridoi umanitari, quota 500 Arrivano da Homs e Aleppo

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Corso di Alta Formazione professionale per Mediatori europei per l’intercultura e la coesione sociale

Dati sulla Scuola di Lingua e Cultura Italiana - Comunità di Sant'Egidio

Articolo su Credere nr. 18 - Trattoria degli amici

Saluto del Presidente Mario Monti

Comunità di Sant'Egidio

La mensa per i poveri di Via Dandolo

Testimonianza di Suor Atanazia Holubova. Udienza con il Santo Padre, 11 giugno 2011

tutti i documenti
• LIBRI

Trialoog





Lannoo Uitgeverij N.V

Dopo la paura, la speranza





San Paolo
tutti i libri

FOTO

1199 visite

1172 visite

1137 visite

1202 visite

1186 visite
tutta i media correlati