Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
9 Marzo 2017 | ROMA, ITALIA

Donne anziane e immigrate, ieri in festa per affermare i diritti di #tutteledonne

 
versione stampabile
Diritto a un lavoro equamente retribuito, diritto alla salute e all'istruzione, diritto di voto: in questa parte del mondo oggi sembrano cose scontate, ma per la maggior parte delle donne sono conquiste recenti, in alcuni casi non ancora acquisite. Se ne è parlato ieri a Roma alla Festa della Donna organizzata dalla Comunità di Sant'Egidio, dove donne italiane e immigrate, giovani e anziane, hanno celebrato insieme l'8 marzo, ripercorrendo la storia dell'emancipazione femminile, in un pomeriggio di cultura, festa e testimonianze.
Lidia, 78 anni, originaria della Calabria. Arrivata a Roma giovanissima verso la fine degli anni Cinquanta per lavorare, lo stipendio era poco, le difficoltà tante, non sapeva leggere, all'inizio conosceva solo il dialetto della sua terra. Tra le cose che ama di più? "Andare a votare, mi ricordo che da giovane mi è capitato di fare la fila per 5 ore davanti al seggio per votare, ma era importante".

Storie di anni passati che si ripetono: Pauline, fuggita dalla Nigeria, ha raggiunto Lampedusa su un barcone. Sogna di avere un lavoro normale, per questo ha iniziato a studiare italiano e a freqentare corsi di formazione professionale. Lei che nel suo paese era insegnante, sa bene l'importanza dell'istruzione: "voglio imparare, solo così potrò entrare a far parte veramente di questa società, trovare un lavoro e ricominciare a vivere".

La lingua e la cultura italiane avvicinano queste donne così diverse, ma per alcuni aspetti tanto simili tra loro. Donne venute da lontano che si sono innamorate del nostro paese, come Naho, giovane cantante giapponese che si è esibita alla festa con brani tratti dalle più celebri opere italiane: "Sono venuta qui  per studiare canto - dice - e sono rimasta, perchè Roma è la più bella città del mondo".


 LEGGI ANCHE
• NEWS
12 Giugno 2017
ITALIA

Da profughi e migranti un gesto di vicinanza e solidarietà con le vittime del terremoto di Amatrice

6 Luglio 2017
ROMA, ITALIA

Madri e figli rifugiati: dall'accoglienza all'inclusione. Non un'utopia ma una realtà possibile

21 Agosto 2017
MOZAMBICO

Porte aperte a Matola, per superare l'isolamento degli anziani.

IT | PT
19 Maggio 2017
NAPOLI, ITALIA

Da oggi gli anziani di Napoli hanno il loro ''Fondaco della Solidarietà''

13 Maggio 2017

Per la Festa della Mamma un regalo solidale per le madri in tutto il mondo

11 Luglio 2011

Anziani a Napoli: oltre l’emergenza, oltre la crisi. Una proposta innovativa della Comunità di Sant’Egidio per Napoli e per il Sud

IT | ES | DE | CA
tutte le news
• STAMPA
2 Agosto 2017
Avvenire

Una vera integrazione per mamme e figli

15 Agosto 2017
Roma

Madri e figli rifugiati a scuola con Sant'Egidio

6 Luglio 2017
Avvenire

Sant'Egidio. Madri e figli rifugiati a scuola d'integrazione

17 Agosto 2017
Gazzetta di Parma

Anziani, in compagnia è meglio

14 Agosto 2017
La Gazzetta di Parma

Anziani a tavola alla Comunità di Sant'Egidio

14 Agosto 2017
Vatican Insider

Ferragosto, Sant’Egidio: si fa festa con rifugiati, anziani, rom e senza dimora

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI
Comunità di Sant'Egidio

Progetto ''Una città per gli anziani, una città per tutti''

Alcuni dati: il numero di anziani soli in Italia

Alcuni dati: popolazione anziana nel mondo

I dati del programma Viva gli Anziani!

Comunità di Sant'Egidio

Scheda del programma Viva gli Anziani (Giugno 2017)

Intervento di Irma, anziana romana, durante la visita di papa Francesco a Sant'Egidio

tutti i documenti
• LIBRI
tutti i libri

FOTO

600 visite

610 visite

610 visite

695 visite
tutta i media correlati