Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
19 Maggio 2017 | BLANTYRE, MALAWI

Vestiti nuovi per migliaia di bambini del Malawi

La Comunità ha iniziato la distribuzione di capi di abbigliamento in tutto il paese

 
versione stampabile

E' trascorso un anno dalla grande carestia che ha travolto il Malawi, una calamità che ha colpito duramente la già fragile economia del paese africano, provocando un ulteriore impoverimento della popolazione. A distanza di un anno la situazione è ancora difficile, soprattutto per i bambini e le famiglie più povere.

Nei giorni scorsi i Giovani per la Pace hanno distribuito più di mille capi di vestirario ai bambini del Centro Nutrizionale Giovanni Paolo II di Blantyre. I vestiti, tutti nuovi, sono giunti in Malawi dall’Italia grazie alla collaborazione del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Roma e l’Agenzia della Cooperazione Italiana, che si è occupata del trasporto.

Per questi bambini non è un’esperienza comune quella di indossare vestiti nuovi. I più fortunati vestono gli abiti dei fratelli più grandi e comunque, le famiglie che possono permetterselo, si riforniscono nei mercatini con capi di seconda mano provenienti dal Sud Africa.

Vestiti nuovi sono stati regalati anche agli street children, i bambini che vivono per la strada, che si raccolgono regolarmente presso la casa della Comunità di Sant’Egidio per mangiare, studiare e ricevere assistenza sanitaria.

La Comunità ha effettuato distribuzioni anche nell’Asilo di Roberta e nei centri DREAM di Balaka, Chileka, Machinjri, Kapeni e Blantyre. Nei prossimi giorni sono previste distribuzioni anche nel resto del paese.

Altri 2.550 capi di abbigliamento sono stati distribuiti nel campo profughi di Luwani, nel distretto di Mwanza, dove da mesi più di 5000 famiglie vivono da mesi in tende di fortuna. Circa la metà di loro sono bambini fuggiti da soli o con la madre, per paura delle violenze che si stavano diffondendo nella regione hanno abbandonato in fretta le loro case e ora non posseggono quasi nulla.


 


 LEGGI ANCHE
• NEWS
25 Maggio 2017
ROMA, ITALIA

Il 25 maggio finalissima del contest musicale Play Music Stop Violence 2017

15 Maggio 2017
ROMA, ITALIA

'Noi, contro la violenza' Il 25 maggio Play Music Stop Violence con @Max_Giusti al Palatlantico

9 Maggio 2017

More Youth, more peace: a Barcellona la prossima tappa degli incontri dei Giovani per la Pace #EuropeDay #festaEuropa

IT | ES | DE | CA
18 Aprile 2017

Il blog dei Giovani per la Pace cambia veste grafica! Segui le notizie

6 Aprile 2017
LECCE, ITALIA

Una lettera da Lecce "per lui siete stati unici"

tutte le news
• STAMPA
16 Novembre 2016
Münstersche Zeitung

"Grazie mille, Papa Francesco"

2 Novembre 2016
Il Sole 24 ore - Sanità

Connessi al Centrafrica

31 Ottobre 2016
Vatican Insider

Iraq, Sant’Egidio: servono aiuti umanitari e dialogo per superare la crisi

18 Ottobre 2016
Avvenire

Nei «Games4Peace» vince l'integrazione

17 Ottobre 2016
Il Gazzettino - ed. Padova

Studenti e migranti in campo per l'integrazione, In 160 alla sfida sportiva tra calcio e pallavolo

13 Ottobre 2016
Il Quotidiano del Sud

La Comunità di Sant'Egidio incontra gli studenti

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Libia: L'accordo umanitario per il Fezzan firmato a Sant'Egidio il 16 giugno 2016

Preghiera per Elard Alumando

Jean Asselborn

Discours du Vice-Premier ministre, ministre des Affaires étrangères Grand-Duché de Luxembourg Jean ASSELBORN

Lettera Giovani Per La Pace di Catania all’Arcivescovo di Catania, Mons. Salvatore Gristina

Matteo Zuppi

Dieci anni della Comunità di Sant’Egidio con l’Albania: Intervento di Don Matteo Zuppi

Piero Bestaggini

Progetto AIDS in Mozambico: un programma per il rafforzamento generale della sanità e per la lotta all'AIDS. Relazione di Piero Bestaggini

tutti i documenti
• LIBRI

Un domani per i miei bambini





PIEMME
tutti i libri

FOTO

285 visite

255 visite

352 visite

365 visite

364 visite
tutta i media correlati