Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
2 Giugno 2017

Il dolore della Comunità di Sant’Egidio per la scomparsa del vescovo Leon Lemmens

Una lunga intervista in video

 
versione stampabile

Si è spento stanotte, a seguito di una grave malattia, il vescovo Leon Lemmens, ausiliare di Malines-Bruxelles, all’età di 63 anni, accompagnato dagli amici della Comunità.

Durante i suoi studi a Roma negli anni ’70 leon ha incontrato la Comunità e ha iniziato a servire i poveri e a celebrare la liturgia nella periferia romana, prima al Trullo, poi a Serpentara.

Tornato in Belgio, nella sua diocesi di Hasselt, oltre agli impegni diocesani ha lavorato con la  Comunità per la pace e per il dialogo interreligioso, in Africa e in Indonesia.

Tra il 2004 e il 2011 è tornato a vivere a Roma, dove ha lavorato nella Congregazione delle Chiese orientali per poi divenire rettore prima del Seminario Rumeno, e successivamente poi del Seminario della Fraternità Sacerdotale Missionaria di Sant’Egidio. In questi anni non ha mai dimesso  l’impegno pastorale nella periferia romana e con i poveri. 

Nel 2011, Papa Benedetto XVI lo ha nominato ausiliare della diocesi di Malines-Bruxelles, un incarico svolto con passione ed entusiasmo.  Il vescovo Leon ha sempre coltivato uno sguardo universale sulla Chiesa ha viaggiato in tanti paesi e l’estate scorsa si è recato a Goma nel Kivu per predicare gli esercizi spirituali al clero. In quell’occasione si è recato sulla tomba di Floribert Bwuana Chiu, martire della corruzione. Ha partecipato ad Assisi, nel settembre 2016, alla Preghiera per la Pace, dove ha avuto l’occasione di salutare Papa Francesco e di accompagnare il patriarca Bartolomeo.

Il suo tratto amichevole, cordiale, sempre pronto all’ascolto e al dialogo, la sua fedeltà all’amicizia  lo hanno reso caro a tanti. Durante i mesi della malattia, vissuta con pazienza e con fede, è sempre stato accompagnato dall’affetto dei suoi amici e familiari.

Oggi, la Comunità di Sant’Egidio, nella tristezza per questo distacco, si unisce nella preghiera  ai  tanti che l’hanno amato e sostenuto in questi anni, nel ricordo di un pastore buono e generoso, un cristiano sincero, con uno sguardo sempre aperto sul mondo, amico del Vangelo e dei poveri.

PHOTOGALLERY

OGGETTI ASSOCIATI
FOTO

439 visite

417 visite

398 visite

396 visite

393 visite

397 visite

418 visite