change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
29 Novembre 2017

In partenza una nuova missione di Sant'Egidio nei campi dei rohingya in Bangladesh

Mentre si svolge la visita di papa Francesco in Myanmar e Bangladesh la Comunità avvia nuovi programmi di sostegno ai profughi. DONA ORA

 
versione stampabile

Mentre Papa Francesco compie la sua visita in Myanmar  e Bangladesh, parte la seconda missione della Comunità di Sant’Egidio nei campi dei rifugiati rohingya.

Dopo poco più di due settimane dal primo viaggio, ci sarà un secondo intervento di Sant’Egidio per aiutare i Rohingya in Bangladesh, nei campi dei rifugiati a Sud di Cox’s Bazar, alla frontiera con il Myanmar. Gli arrivi dei profughi non si sono mai arrestati, i campi sono sovraffollati all'inverosimile e le piogge continuano a rendere sempre più complicata la vita dei più deboli.

Questa seconda missione, che prevede un contatto diretto con gli abitanti di cinque tra i 15 campi più numerosi (Shamlapur, Unchiprang, Jamtoli, Kutupalong e Leda), è finalizzata a continuare un intervento di prima assistenza ma, al tempo stesso, a promuovere un inizio di intervento progettuale in tre direzioni:

1. Sostegno sanitario ai due ospedali da campo di Shamlapur e Unchiprang, aperti dal MOAS, che registrano ad oggi una media di 700 visite al giorno. L’intervento prevede fornitura di medicinali, macchinari ma anche reperimento e invio di personale medico.

2. Protezione dell’infanzia e educazione, in collaborazione con l’associazione di giovani bangladeshi “We The Dreamers” e la Muhammadiyah indonesiana, nel campo di Jamtoli. L’intervento prevede la costruzione di strutture leggere per i bambini che superi la stretta emergenza.

3. Collaborazione con la Caritas e la Chiesa del Bangladesh, a partire dal sostegno al lavoro nel campo di Leda e progettazione di un ulteriore intervento nel grande campo di Kutupalong (poco meno di 500.000 persone).

Dona Online


Oppure tramite Bonifico bancario

IBAN: IT67D0760103200000000807040
presso Banco Posta

Codice BIC/SWIFT : BPPIITRRXXX

Beneficiario:

Comunità di S.Egidio-ACAP Onlus Piazza S.Egidio 3/a, 00153 Roma

Indicare come causale "Emergenza Rohingya"

OGGETTI ASSOCIATI

 LEGGI ANCHE
• NEWS
21 Gennaio 2011

America Latina: per un futuro senza violenza. L'impegno di Sant'Egidio

IT | ES | DE | FR | CA | NL
23 Settembre 2010

Haiti: Ricostruite le case per gli anziani di Port au Prince, "adottati a distanza" da anziani italiani

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL | RU
13 Luglio 2010

Sei mesi dal terremoto di Haiti: con i bambini alla scuola Lakay Mwen

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL | ID
27 Gennaio 2010

Haiti: Notizie da Lakay Mwen, la scuola dei bambini del programma di adozioni a distanza della Comunità di Sant'Egidio

IT | EN | ES | FR | CA | NL | ID
15 Maggio 2004

Haiti: il movimento Viva gli Anziani! della Comunità di Sant'Egidio sostiene con le adozioni a distanza la casa di accoglienza per anziani "Lakay Mwen"

IT | EN
tutte le news
• STAMPA
25 Novembre 2017
La Vanguardia

La Comunidad de San Egidio se vuelca con los rohinyá mientras se espera al Papa

12 Luglio 2016
OSCE

Beyond Good Intentions: Creating Safe Passage to Italy

14 Novembre 2017
Radio Vaticana

Viaggio tra i profughi Rohingya, fuggiti dal Myanmar

2 Novembre 2017
Adista Segni Nuovi

Rifugiati: sarà vera svolta?

31 Agosto 2017
Famiglia Cristiana

Apriamo gli occhi sull'inferno libico

23 Agosto 2017
Domradio.de

"Franziskus kann für Umdenken sorgen"

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

L'omelia di Mons. Marco Gnavi alla preghiera Morire di Speranza, in memoria dei profughi morti nei viaggi verso l'Europa

Appello al Parlamento ungherese sui profughi e i minori richiedenti asilo

Libia: L'accordo umanitario per il Fezzan firmato a Sant'Egidio il 16 giugno 2016

Omelia di S.E. Card. Antonio Maria Vegliò alla preghiera "Morire di Speranza". Lampedusa 3 ottobre 2014

Omelia di S.E. Card. Vegliò durante la preghiera "Morire di speranza"

Nomi e storie delle persone ricordate durante la preghiera "Morire di speranza". Roma 22 giugno 2014

tutti i documenti

FOTO

639 visite

652 visite

494 visite

321 visite

638 visite
tutta i media correlati