Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - rassegna stampa contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
13 Marzo 2017

Il nuovo mondo affidato ai corridoi umanitari

 
versione stampabile

Nei giorni scorsi all'auditorium dell'Assistenza Pubblica si è tenuto l'incontro dal titolo «I corridoi umanitari: accoglienza e integrazione nel mondo che verrà». L'appuntamento - promosso dalla Comunità di Sant'Egidio - ha visto la presenza dí Sergio Casali (Sant'Egidio) e Samir Hanna, profugo siriano arrivato a Genova attraverso i corridoi umanitari. Gli interventi sono stati moderati da Alessandro Chiesa (Comunità di Sant'Egidio di Parma).
I corridoi umanitari sono nati dopo il tragico naufragio di Lampedusa del 3 ottobre 2013: morirono oltre 300 profughi. Prevedono l'ingresso in Italia di profughi in condizioni di «vulnerabilità» come donne sole con bambini, vittime potenziali della tratta di essere umani, anziani, persone affette da disabilità o serie patologie e soggetti riconosciuti dall'Unhcr come rifugiati. Si tratta di una «buona pratica» che può costituire un modello replicabile anche in altri Paesi europei. In due anni sono stati salvati dalla guerra mille siriani. A gennaio è stato stretto un nuovo accordo tra ministero dell'Interno, Comunità di 
Sant'Egidio e Conferenza Episcopale Italiana per portare nel nostro Paese 500 tra eritrei, somali e profughi del Sud Sudan.
«Grazie ai corridoi - sottolinea Chiesa - i profughi vengono trasferiti in aereo e non devono così compiere viaggi della speranza che spesso si trasformano in tragedia ed evitano di finanziare gli scafisti e le organizzazioni criminali che ci stanno dietro». Quanto ai rischi legati alla sicurezza, il modello dei corridoi garantisce una maggiore tranquillità rispetto al sistema attuale. «Se trasferisci tutta la famiglia è più difficile che accadano determinati atti - precisa Chiesa -. Al loro arrivo inoltre, c'è già una casa e una comunità pronta ad accogliere queste persone. Questa operazione infine non costa un euro allo Stato ed è esportabile anche in altri Paesi»


 LEGGI ANCHE
• NEWS
21 Marzo 2017

A Parma il nuovo mondo comincia con i corridoi umanitari #norazzismo

14 Marzo 2017
PARIGI, FRANCIA

Da oggi i corridoi umanitari per i rifugiati anche in Francia, firmato stamattina l'accordo all'Eliseo

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL | RU | PL | HU
10 Marzo 2017
NOVARA, ITALIA

''Da Homs a Novara con i corridoi umanitari, ecco com'è cambiata la nostra vita''

IT | ES | DE | FR
28 Febbraio 2017
GENOVA, ITALIA

La storia del piccolo Abdul, dai bombardamenti in Siria a una nuova vita in Italia

IT | NL
28 Gennaio 2017

Profughi, corridoi umanitari: lunedì mattina altri 40 arrivi a Fiumicino

IT | DE | FR
12 Gennaio 2017
ROMA, ITALIA

Una nuova pagina di umanità in Italia con l'apertura di corridoi umanitari dall'Etiopia

IT | ES | DE | FR | PT | RU | HU
tutte le news
• STAMPA
28 Maggio 2017
Catalunya Cristiana

Els corredors, una gran esperança

4 Maggio 2017
AlfayOmega

Un año salvando vidas: el éxito de los corredores humanitarios. Todo a punto en España

23 Giugno 2017
Il Piccolo

I Nostri Angeli contro le guerre

22 Giugno 2017
SIR

Migranti: mons. Gnavi (diocesi Roma), “abbiamo il dovere di perseverare nella speranza”

19 Giugno 2017
La Croix

La méthode de Sant’Egidio, de négociation “spirituellement inspirée”, a fait tache d’huile.

18 Giugno 2017
Il Fatto Quotidiano

Ius soli: l’appello di Papa Francesco riguarda tutti noi, non solo i migranti

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
6 Giugno 2017 | MILANO, ITALIA

L'Arte dell'Accoglienza: l'esperienza dei corridoi umanitari alla mostra The Guardians di Adrian Paci

25 Maggio 2017 | PERUGIA, ITALIA

I migranti e noi - Possibili buone pratiche di accoglienza

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

SCHEDA: Cosa sono i corridoi umanitari

tutti i documenti